L’OPERA SARÀ REALIZZATA INTERPRETANDO IL TEMA SCELTO PER QUEST’ANNO: L’ALLATTAMENTO SI PRENDE CURA DEL PIANETA”

NewTuscia – VITERBO – La Asl di Viterbo celebra, per l’undicesimo anno consecutivo, la Settimana mondiale per l’allattamento al seno (SAM). Il tema, stabilito in sede internazionale per l’anno in corso, è “L’allattamento si prende cura del pianeta”, sottolineando il legame fra ecosistema e scelte personali anche quando si tratta di scegliere l’alimentazione per un neonato.

L’iniziativa, quest’anno, si inserisce in un contesto difficile a causa della pandemia che ha interrotto le attività del gruppo di auto mutuo aiuto per il sostegno e la promozione dell’allattamento al seno attivi all’interno dei consultori di Viterbo, Montefiascone, Tarquinia e Civita Castellana.

La Asl, le mamme e i papà alla pari, nonostante le limitazioni imposte dal COVID-19, hanno voluto ugualmente lanciare un messaggio visibile di vicinanza alle neomamme e non solo, attraverso la creazione di un murales che sarà realizzato nei prossimi giorni nella città di Viterbo.

Il disegno, ideato dagli illustratori Silvia Fabris e Paolo Deplano, sarà eseguito dall’ostetrica Lucia Grottanelli in Viale Raniero Capocci, grazie alla disponibilità degli assessorati al Verde pubblico e al Patrimonio del Comune di Viterbo che hanno individuato l’area.

“Il murales – spiega la responsabile dell’Area ostetrica della Asl viterbese, Antonella Ambrosini -non rappresenta solo un messaggio di sostegno e di promozione all’allattamento materno, ma anche di tutela ambientale e, soprattutto, di vicinanza alle donne e alle famiglie che affrontano gravidanza, puerperio e allattamento in questo periodo difficile. È anche un messaggio legato alla prevenzione, poiché l’allattamento protegge i neonati dalle malattie e questo effetto protettivo continua anche dopo il divezzamento, protraendosi per il resto della vita. L’allattamento è particolarmente efficace contro le malattie infettive perché́ rinforza il sistema immunitario e trasferisce gli anticorpi direttamente dalla madre alla bambina o al bambino (Fonte ISS).

Ricordo, inoltre, che le donne con COVID-19 possono allattare se lo desiderano adottando piccole e semplici precauzioni. Il tema di questo anno pone l’accento sull’ambiente, perché l’allattamento è il modo più ecocompatibile di alimentare un bambino. Rispetta la biodiversità, non produce rifiuti, è una risorsa naturale rinnovabile, genera una quantità minima di gas serra”:

Il progetto ha il patrocinio del Comune di Viterbo, della Provincia di Viterbo, del Comitato Provinciale Unicef Viterbo e dell’Associazione di promozione sociale Ecococcole.