Mammagialla, gli attacchi nei confronti del personale continuano

NewTuscia – VITERBO – Nuovo episodio di vessazione nei confronti di chi lavora nella casa circondariale, Mammagialla, stavolta ai danni di un’infermiera. Mentre svolgeva il suo lavoro, questa mattina intorno alle 8.40, passando davanti alla cella di un detenuto con il carrello della terapia, è stata colpita da una ciotola contenente escrementi ed urina. L’agente che si trovava con lei, essendo colto alla sprovvista non ha fatto in tempo a prevenire il fatto.

Tuttavia, i recipienti colmi erano due. Per evitare di essere presa dal secondo lancio, nell’atto di abbassarsi, l’infermiera ha messo male la gamba, facendosi male al ginocchio. Ha dovuto passare il resto della mattina al pronto soccorso.

Se prima era principalmente la polizia penitenziaria a fare le spese di aggressioni, verbali e non, da parte dei detenuti, ora la rabbia si sta volgendo verso categorie che si occupano dello stato di saluti degli stessi ospiti.