Cuochi & produttori: con Slow Food l’Alleanza è servita per un cibo buono pulito e giusto

NewTuscia – VITERBO – Venerdì 18 e sabato 19 incontri allo Slow Food Village in piazza San Lorenzo i protagonisti del cibo buono, pulito e giusto. Domani sera focus sulla lotta al caporalato con l’assessore regionale Di Berardino.

Da dove ripartire dopo l’emergenza Covid-19 che ha stravolto usi e abitudini consolidate, economie e mercati, relazioni e modalità di comunicazione? Per Slow Food non ci sono dubbi: Ricominciamo dalla Terra. Ed è questo il messaggio che si eleva a partire da oggi da piazza San Lorenzo a Viterbo con la serie di incontri previsti fino a domenica 20 settembre dedicati al cibo “buono, pulito e giusto” rafforzando l’alleanza con produttori, cuochi e agriturismo.

Questa sera, venerdì 18 settembre, focus sul cibo “buono” alle ore 21,15 con tre “numeri uno” della ristorazione: Vincenzo Mancino, fondatore e titolare di DOL-Di Origine Laziale; Stefano Callegari, ideatore e titolare del Trapizzino; Mauro Secondi, artigiano della pasta, fondatore del Pastificio Secondi di Roma. Modera Fabio Turchetti, giornalista ed enogastronomo. Racconteranno del loro percorso imprenditoriale, dei successi che hanno acquisito rilevanza nazionale, dei progetti e delle loro idee su come ripartire.

L’incontro sarà anticipato dalla tavola rotonda alle 18,15 dedicata alla ristorazione condotta da Carlo Zucchetti, scrittore e cofondatore del giornale enogastronomico col cappello www.carlozucchetti.it. Intervengono: Salvo Cravero, chef e formatore del Gambero Rosso; Francesca Litta, referente di Slow Food Lazio per Alleanza dei Cuochi; Alessia Mancini, assessore alle attività produttive del Comune di Viterbo; Francesca Rocchi, delegata per Slow Food Italia per Coalizione Clima, Mense, Slow Olive Liguria. Al termine sarà consegnato ai cuochi presenti un riconoscimento di Slow Food in quanto “Custodi dei saperi e sapori del territorio”.

A completare la giornata gli artisti di strada del “Circo Verde”, reduci dal grande successo nei giorni scorsi del “Teverina Buskers” proporranno alle 22,30 un loro spettacolo di circo contemporaneo.

Sabato 19 settembre  la serata è dedicata alle ore 21,30 alla lotta al caporalato con Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro Regione Lazio; Marco Omizzolo, sociologo Eurispes e scrittore; Sergio Giovagnoli, portavoce della Rete antitratta di Viterbo, Luigi Pagliaro, portavoce di Slow Food Lazio. Modera Daniele Camilli, giornalista.

Un’occasione straordinaria per parlare delle radici e sviluppi di questa piaga socio-economica e per fare il punto sulla legge regionale e sulle sue possibilità di applicazioni.

Anche questo incontro sarà preceduto dalla tavola rotonda dedicata ai produttori agroalimentari alle ore 18,30 con: Stefano Polacchi, caporedattore del “Gambero Rosso”; Stefano Asaro, referente per Slow Food Lazio di Slow Olive e responsabile regionale del Presìdio dell’Olio extravergine di oliva; Diana De Santis, docente DIBAF-Università degli Studi della Tuscia; Ludovica Salcini, assessore all’Agricoltura del Comune di Viterbo; Mimmo Gravina, responsabile comunicazione ed eventi della Delegazione Provinciale di Viterbo dell’AIS. Al termine consegna di un riconoscimento Slow Food ai produttori e artigiani in quanto “Custodi dei saperi e sapori del territorio”.

Anche sabato sera, alle 22,30, spettacolo degli artisti di strada del “Circo Verde”.

Durante le tre giornate dello Slow Food Village alcuni ristoranti e botteghe del gusto di Viterbo proporranno le loro specialità nel “Menu speciale dell’Alleanza” con i prodotti tipici locali e le ricette della tradizione. Al momento hanno aderito in 13 ma altri hanno già annunciato di volersi aggiungere.

Lo Slow Food Village è organizzato da Slow Food Viterbo e Tuscia con la collaborazione di Slow Food Lazio e Slow Food Italia, e il patrocinio di Regione Lazio, Comune di Viterbo, Provincia di Viterbo, Camera di Commercio Viterbo, Università degli Studi della Tuscia.

Per partecipare agli eventi è necessario prenotarsi cliccando su https://bit.ly/3hF9Hjr oppure recarsi all’infopoint di Slow Food Viterbo e Tuscia in piazza San Lorenzo 15 minuti prima dell’evento e registrarsi.

Info: www.slowfoodvillage.it / tel. 335.7571420 – 335.318537 – 333.5466614 ––

https://www.facebook.com/slowfoodviterboetuscia – #ricominciamodallaterraslow

PROGRAMMA

Venerdì 18 settembre 2020

ore 18,30 – PIAZZA SAN LORENZO / Talk show “RIPARTIAMO DALLA TERRA… CON I CUOCHI!

Intervengono: Salvo Cravero, chef e formatore del Gambero Rosso; Francesca Litta, referente di Slow Food Lazio per Alleanza dei Cuochi; Alessia Mancini, assessore alle attività produttive del Comune di Viterbo; Alberto Valentini, presidente di Slow Food Viterbo e Tuscia.

Conduce Carlo Zucchetti, scrittore e cofondatore del giornale enogastronomico col cappello www.carlozucchetti.it

Al termine consegna  di un riconoscimento Slow Food ai cuochi. (clicca qui per prenotare)

ore 20,00 – NEI RISTORANTI E BOTTEGHE DEL GUSTO DI VITERBO / “L’ALLEANZA DEI CUOCHI E PRODUTTORI A TAVOLA”. Menu speciale con i prodotti tipici locali e le ricette della tradizione nei RISTORANTI E BOTTEGHE DEL GUSTO DI VITERBO

ore 21,15 –  PIAZZA SAN LORENZO / Talk show: “RIPARTIAMO DAL CIBO… BUONO!”

Intervengono: Vincenzo Mancino, fondatore e titolare di DOL-Di Origine Laziale; Stefano Callegari, ideatore e titolare del Trapizzino; Mauro Secondi, artigiano della pasta,  fondatore del Pastificio Secondi di Roma

Modera Fabio Turchetti, giornalista ed enogastronomo (clicca qui per prenotare)

ore 22,30 – PIAZZA SAN LORENZO / Spettacolo di circo contemporaneo a cura del Circo Verde (clicca qui per prenotare)

Sabato 19 settembre 2020

ore 18,30 – PIAZZA SAN LORENZO / Talk show “RIPARTIAMO DALLA TERRA… CON I PRODUTTORI!

Intervengono: Stefano Polacchi, caporedattore del “Gambero Rosso”; Stefano Asaro referente per Slow Food Lazio di Slow Olive e responsabile regionale del Presìdio dell’Olio extravergine di oliva; Diana De Santis, docente DIBAF-Università degli Studi della Tuscia; Ludovica Salcini, assessore all’Agricoltura del Comune di Viterbo; Mimmo Gravina, responsabile comunicazione ed eventi della Delegazione Provinciale di Viterbo dell’AIS.

Conduce Carlo Zucchetti, scrittore e cofondatore del giornale enogastronomico col cappello www.carlozucchetti.it (clicca qui per prenotare)

Al termine consegna di un riconoscimento Slow Food ai produttori e artigiani presenti

ore 20,00 – NEI RISTORANTI E BOTTEGHE DEL GUSTO DI VITERBO / “L’ALLEANZA DEI CUOCHI E PRODUTTORI A TAVOLA”. Menu speciale con i prodotti tipici locali e le ricette della tradizione nei ristoranti e botteghe del gusto di Viterbo

ore 21,15 –  PIAZZA SAN LORENZO / Talk show: “RIPARTIAMO DAL CIBO… GIUSTO!”

Intervengono: Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro Regione Lazio; Marco Omizzolo, sociologo Eurispes e scrittore; Sergio Giovagnoli, portavoce della Rete antitratta di Viterbo, Luigi Pagliaro, portavoce di Slow Food Lazio. Modera Daniele Camilli, giornalista

(clicca qui per prenotare)

ore 22,45– PIAZZA SAN LORENZO / Spettacolo di Circo contemporaneo a cura del Circo Verde

(clicca qui per prenotare)

Domenica 20 settembre 2020

ore 10,00 – FATTORIA “AGRILAND” / INAUGURAZIONE DEL MERCATO DELLA TERRA DI VITERBO DI SLOW FOOD, con esposizione e vendita di prodotti tipici locali con la presenza dei produttori e laboratori per bambini e adulti. Interviene il sindaco di Viterbo Giovanni Arena.

ore 18,30 – PIAZZA SAN LORENZO / Talk show “RIPARTIAMO DALLA TERRA… CON GLI AGRITURISMO. Intervengono: Roberto Perticaroli, referente per Slow Food Lazio del progetto Slow Travel; Francesco Monzillo, segretario generale della Camera di Commercio Viterbo; Giulio Curti, responsabile dello Spazio Attivo Viterbo di Lazio Innova; Marco De Carolis, assessore alla cultura e turismo del Comune di Viterbo.

Conduce Carlo Zucchetti, scrittore e cofondatore del giornale enogastronomico col cappello www.carlozucchetti.it(clicca qui per prenotare)

Al termine consegna di un riconoscimento Slow Food ai titolari di agriturismo presenti

ore 20,00 – NEI RISTORANTI E BOTTEGHE DEL GUSTO DI VITERBO / “L’ALLEANZA DEI CUOCHI E PRODUTTORI A TAVOLA”. Menu speciale con i prodotti tipici locali e le ricette della tradizione nei ristoranti e botteghe del gusto di Viterbo