Rissa via Valle Piatta, resta ai domiciliari il 17enne

NewTuscia  – Resterà ai domiciliari il 17enne di Vetralla accusato di aver accoltellato due ragazzi in via Valle Piatta a Viterbo.

Seppure incensurato era già conosciuto alle forze dell’ordine; a causa delle ferite riportate nella rissa avvenuta in centro, non era stato ritenuto idoneo al carcere minorile: aveva riportato infatti una lesione all’arcata sopracciliare destra con possibili conseguenti danni al cranio.

Secondo la difesa il 17enne avrebbe risposto ad una aggressione dato che sarebbe stato preso a pugni, almeno due, dopo aver chiesto una sigaretta. Degli altri due giovani coinvolti nell’episodio, uno se la caverà in dieci giorni, l’altro, arrivato a Belcolle in gravi condizioni, sarebbe in via di miglioramento.

La decisione del giudice di mantenere i domiciliari è arrivata al termine dell’udienza di ieri.