Ghera (FdI): “Fermare ‘golpe’ all’Ater”

NewTuscia –  ROMA – “E’ in atto  un’ operazione opaca in Ater che va  stroncata sul nascere,  un vero e proprio colpo di mano, attuato dal Commissario, senza attendere il Cda, previsto a giorni. Il 27 agosto, ancora in pieno periodo di ferie, è stata emanata la delibera con cui si ridefiniscono l’assetto organizzativo dell’Azienda ed il nuovo organigramma in vigore dal 1 settembre 2020. Questo “golpe” agostano fondato su una gestione verticista produrrà un preoccupante accentramento delle funzioni, che aumenta il rischio di corruzione e la mancanza di trasparenza. Ricordo che essendo l’Ater commissariata questo genere di provvedimento non può essere attuato. Pertanto presenterò un’interrogazione al presidente Zingaretti  che dovrà spiegare come mai, invece di mantenere l’impegno di realizzare il Piano di Risanamento dell’Azienda previsto dal Commissariamento regionale del 2019, poi prorogato, il Commissario si è arrogato la facoltà che non gli compete, di rivisitare l’assetto funzionale e il quadro organizzativo di Ater, per di più a pochi giorni dalla scadenza del mandato, fissata per il 31 ottobre 2020. Ritengo che la riorganizzazione così come formulata nella deliberazione, oltre ad essere discutibile, non favorisce la trasparenza degli atti e può portare ad una situazione di accentramento, invece di snellire la distribuzione dei carichi di competenze dei vari uffici”.

Così in un comunicato Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi alla Regione Lazio.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21