NewTuscia – VITERBO – Anche se saranno garantite le fasce pendolari, sono previste  dal primo settembre variazioni degli orari dei treni per consentire le operazioni di lavoro dei cantieri: alcuni treni non effettueranno la fermata a Vetralla o alle Tre Croci. Per far fronte ai disagi dei passeggeri saranno messi a disposizione dei bus tra le stazioni di Viterbo a Porta Fiorentina, Capranica e Sutri, appunto le aree interessate.

Circa sessanta tecnici,  appartenenti alla Rete Ferroviaria Italiana e alle ditte appaltatrici, saranno a impegnati nei lavori che per due mesi interesseranno un tratto di 13 chilometri. Un investimento da dieci milioni di euro.

Gli interventi, programmati da Rete Ferroviaria Italiana – Gruppo FS Italiane –  riguarderanno anche la massicciata tra le stazioni di Viterbo Porta Fiorentina e Capranica, sulla FL3 Roma-Viterbo e serviranno a garantire una migliore efficienza della circolazione ferroviaria.