4 settembre 2020, annullata la fiera di Santa Rosa. C’è l’ordinanza del sindaco

Il provvedimento rientra tra le misure per il contenimento dell’emergenza epidemiologica Covid-19
NewTuscia – VITERBO – Annullata la tradizionale fiera di Santa Rosa prevista per il prossimo 4 settembre. Lo ha disposto il sindaco Arena con apposita ordinanza (n. 78 del 24 agosto 2020), firmata questa mattina. Il provvedimento, a tutela della sicurezza pubblica, rientra tra le misure necessarie per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, in particolar modo per impedire assembramenti di persone che potrebbero agevolare il diffondersi del virus. “L’interesse pubblico della tutela della salute delle persone è prioritario rispetto ad altri interessi riguardanti la manifestazione fieristica – ha sottolineato il sindaco Arena -.
È necessario pertanto annullare quest’anno anche la fiera di Santa Rosa. Non sarebbe possibile garantire gli accessi scaglionati, assicurare il distanziamento interpersonale ed evitare il sovraffollamento da parte dei tanti viterbesi e delle tante persone che, per l’occasione, ogni anno arrivano dall’intera provincia. Al di là delle eventuali prescrizioni agli accessi e dei relativi controlli, è oggettivamente impossibile contingentare gli ingressi e far rispettare la distanza di sicurezza. Si metterebbe a rischio la salute degli operatori, degli utenti in attesa di visitare i banchi e delle persone residenti che transitano sulle vie pubbliche interessate. Abbiamo annullato il Trasporto della Macchina di Santa Rosa previsto per il 3 settembre e tante altre tradizionali iniziative legate alla festività di Santa Rosa, tra cui anche gli appuntamenti con le minimacchine. Quest’anno rinunceremo anche alla fiera – ha aggiunto il sindaco Arena -. Nelle prossime ore si valuterà anche la possibilità o meno di esporre la Macchina in largo Facchini di Santa Rosa, davanti alla Basilica”.
La versione integrale dell’ordinanza è consultabile alla sezione albo pretorio del sito istituzionale www.comune.viterbo.it e alla sezione Coronavirus > le ordinanze del Comune.