Obbligo di mascherine a Bagnoregio: il sindaco Profili spiega l’ordinanza

NewTuscia – BAGNOREGIO – Intervengo per chiarire la mia ordinanza firmata ieri sulle mascherine. Punto uno, è previsto già da tutti i Dpcm e ordinanze regionali che ove non è possibile rispettare la distanza di sicurezza, bisogna indossare la mascherina. Quindi questa regola vale anche per il corso di Bagnoregio, lo stesso corso dove qualcuno per anni ci ha raccontato che non passava nessun turista invece ora ci si lamenta del fatto che ne passano troppi turisti. I punti che ho scelto nell’ordinanza sono quelli delle biglietterie perché nell’attesa di acquistare il biglietto possono crearsi assembramenti, così come sul ponte e così nelle vie comunque non larghissime di Civita. Dire che questa ordinanza vuole proteggere solo i turisti è scorretto e non corrisponde alla realtà. Perché i turisti non entrano in negozi gestiti da Bagnoresi? Perché non mangiano in ristoranti? Direi di sì. Non è vero che bisogna sempre stare zitti, sempre abbozzare. Io sono il sindaco e prendo le decisioni, nel bene e nel male. Decisioni supportate, meditate, insieme ad una squadra di persone eccezionali, amministratori e dipendenti. Ascolto, rifletto e decido, assumendomi la responsabilità assoluta, perché odio chi cerca alibi e scuse. La decisione di firmare l’ordinanza sulle mascherine, nasce dall’esigenza di proteggere tutti, cittadini e turisti. L’idea che qualcuno possa rimpiangere il lockdown “così si trovava parcheggio”, è un’idea che fa male, un’idea egoistica di Bagnoregio, un paese diventato punto di riferimento con tanto lavoro e sacrificio. Dove sicuramente dovremo migliore la gestione dei parcheggi per il centro storico. Abbiamo voluto rafforzare la regola della mascherina nelle zone più a rischio, assumendosi responsabilità che nemmeno comuni con problemi seri di movida hanno fatto. Non mi lascerò mai, fin quando avrò l’onore e l’onere di amministrare il mio paese, influenzare dalle chiacchiere da bar, perché credo che la politica non sia urla, polemica, chiacchiericcio, ma sia risoluzione dei problemi e prospettiva. Abbiamo davanti a noi, nonostante tutto, un futuro da immaginare, progettare e proteggere.

Luca Profili
Sindaco di Bagnoregio

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21