Centrale Ortofrutticola di Tarquinia: “I nostri prodotti sbarcheranno in Svizzera e Norvegia”

Alessandro Serafini, presidente della Centrale Ortofrutticola di Tarquinia, per le interviste di Superabile al Bomber Beach, annuncia la conquista del bando europeo “Euphoria”

NewTuscia – TARQUINIA – “I nostri prodotti sbarcheranno in Svizzera e Norvegia”. Alessandro Serafini, presidente della Centrale Ortofrutticola, per le interviste di Superabile tenute allo stabilimento Bomber Beach, annuncia la conquista del bando europeo “Euphoria”.

Serafini, produttore ortofrutticolo locale, eletto a capo della grande struttura di strada porto Clementino nel 2017, fissa quali sono gli obiettivi del suo mandato.

“È un grande onore per me ricoprire questa carica – ammette il 47enne produttore tarquiniese -. Il nostro obiettivo è quello di promuovere al massimo le attività della centrale. Che, fino al 2015 era di proprietà dell’Arsial, quindi in mano pubblica . Lo facciamo con una particolare attenzione verso l’ottimizzazione degli utili dei 117 soci. Commercializziamo i nostri prodotti al Nord. Il nostro mercato di riferimento è la grande distruzione di Lombardia e Piemonte, con le provincie di Milano e Torino su tutte. La vittoria del bando europeo, tra le venti domande italiane, è stata aggiudicata dalla nostra cooperativa e da un’organizzazione dell’Emilia Romagna, non solo ci riempie di gioia ma si inserisce proprio nella direzione di uno sviluppo globale teso all’acquisizione della struttura, rimodernando sia le attività interne che degli stabilimenti produttivi. A tal proposito abbiamo presentato un nuovo progetto finalizzato a costruire un nuovo capannone di 2000 mq, di cui 200 destinati alla vendita al dettaglio al pubblico”.