Estate 2020: check up frigoriferi e condizionatori

NewTuscia – Sembra impossibile ma alla fine ci siamo arrivati: senza rendercene conto siamo nel pieno dell’estate di questo 2020, anno decisamente fuori dagli schemi. Se il tempo ci è sfuggito di mano, non facciamoci sfuggire le manutenzioni periodiche che dovremmo fare su frigoriferi e condizionatori.

Se ti stai chiedendo perché dovresti effettuare costanti manutenzioni su elettrodomestici che funzionano bene, risponderemo facendoti visualizzare due immagini.

  • Ricrea mentalmente il tuo salotto. Immaginati, mentre leggi un libro o guardi la tv sul tuo comodo divano di pelle, senza sudare, rilassato e felice della tua condizione. Ma a un tratto inizi a sentirti un pochino appiccicoso sulle parti del corpo a contatto con il divano: fuori fanno 38 gradi, ma te sei salvo perché hai il tuo fedele condizionatore. Ti alzi per abbassare la temperatura ma ti rendi conto che il climatizzatore ha smesso di funzionare e in mezz’ora casa si è scaldata talmente tanto che hai sudato anche tutti i pensieri che avevi.
  • Torni dal lavoro, all’esterno fanno 35 gradi all’ombra, sogni quella bottiglia d’acqua fresca che sta nel tuo frigorifero. Rientri veloce, ma mentre ti avvicini all’elettrodomestico ti rendi conto di aver calpestato dell’acqua a terra. Sei confuso, ma ti rendi conto che proviene proprio dal frigorifero che ha smesso di funzionare e si è sbrinato. Ora, probabilmente, invece di riposarti un po’ dovrai controllare che non si siano rovinati gli alimenti nel congelatore e cucinare tutto ciò che è rimasto di commestibile.

Ora sei convinto dell’importanza della manutenzione? Se ancora non sei sicuro al 100% potresti leggere anche questo articolo di cronaca del Messaggero che parla di elettrodomestici esplosivi e iniziare a curare i tuoi.

Manutenzione condizionatore

Bastano davvero pochi gesti per avere un climatizzatore in salute: prima di rimetterlo in funzione per il gran caldo – ma se già l’hai acceso senza fare nulla sei sempre in tempo per intervenire – dedica un’oretta alla pulizia di split e motore esterno. Per quanto riguarda il motore esterno la cosa migliore sarebbe un’idropulitrice, ma va bene anche un tubo dell’acqua per togliere polvere, foglie secche ed eventuali detriti accumulati con l’inverno. Lo split, invece, deve essere smontato per rimuovere i filtri. La parte fissa può essere pulita con un panno in microfibra umido, mentre i filtri vanno lavati comodamente con dell’acqua e sapone generico. Fondamentale è anche far controllare il livello del liquido interno: un eventuale abbassamento non fa funzionare bene il condizionatore. Per questa operazione è necessario chiamare un professionista, se vogliamo affidarci a tecnici certificati possiamo cliccare su SulSicuro.it e vivere il check up in tranquillità.

Manutenzione frigorifero

Per far in modo che il nostro caro frigorifero abbia una vita lunga e serena, dobbiamo tenere qualche piccolo accorgimento. Innanzitutto facciamo attenzione che la serpentina sia sempre pulita e non si accumuli troppa polvere. La seconda cosa da considerare è la guarnizione delle porte: se vediamo che è danneggiata e non riesce più a chiudere bene sostituiamola immediatamente perché il danno non migliorerà con il tempo, anzi. La terza cosa da fare è la pulizia e lo sbrinamento periodici sia del vano frigo che del freezer per evitare accumuli di ghiaccio in grado di rovinare l’elettrodomestico.