Casa: nel Lazio prezzi in aumento, soprattutto per chi cerca in affitto

NewTuscia – Se i primi tre mesi del 2020 erano iniziati con valori immobiliari stabili, negli ultimi tre i prezzi richiesti da chi affitta casa nel Lazio sono tornati a crescere e il primo semestre dell’anno si è chiuso a segno positivo per la regione anche sul fronte vendite, dove però i costi rimangono fermi. Secondo l’Osservatorio di Immobiliare.it (www.immobiliare.it) infatti a giugno 2020 si è registrato un aumento semestrale di appena lo 0,1% per i prezzi degli immobili in vendita e del 5% per gli affitti.

I costi medi richiesti lo scorso mese si sono fermati a 2.615 euro al metro quadro per le compravendite e sono saliti a 12,68 euro/mq per le locazioni. Guardando ai singoli capoluoghi di provincia cambiano sia le variazioni rilevate sia naturalmente i prezzi.

Al primo posto per i costi in regione (terza a livello nazionale dopo Firenze e Milano) si colloca Roma: nella Capitale, chi vende casa non ha praticamente variato la sua richiesta media (appena +0,2% in sei mesi) e la cifra è rimasta sui 3.147 euro/mq. Risulta negativo solo l’andamento di Rieti, dove nel semestre i prezzi medi sono scesi del 2,2% avvicinandosi così a quelli di Frosinone, dove però si rileva un aumento del 2,4%. In entrambe le città la cifra media richiesta a chi vuole comprare casa, a giugno, è stata di poco più di 1.200 euro al metro quadro. Sono rimasti fermi i valori registrati a Latina, mentre crescono quelli di Viterbo, dove si registra un +1,5%.

Per quanto riguarda gli affitti, la situazione appare più omogenea in quanto si registrano variazioni semestrali positive in tutte le città a eccezione di Latina, dove però il calo è di appena un punto percentuale. Segna una crescita record per la regione Frosinone, in cui in sei mesi le cifre sono aumentate del 5,8%. Si registra una crescita dell’1,5% dei prezzi richiesti a Rieti, che resta comunque la città più economica per gli affitti (5,81 euro/mq). Servono 6,6 euro/mq per affittare casa a Viterbo, cifra salita di appena lo 0,5% nel semestre considerato.

Notevole anche l’aumento delle locazioni a Roma: qui nei primi sei mesi del 2020 la cifra che supera i 14 euro/mq è cresciuta di 4,8 punti percentuali.

Di seguito la tabella con l’Osservatorio sul mercato residenziale del Lazio, riferito all’andamento dei prezzi di vendita richiesti:

 giu-20 DELTA
COMUNE Media di €/mq 12mesi 6mesi 3mesi
giu-19 – giu-20 dic-19 – giu-20 mar-20 – giu-20
Frosinone € 1.205 1,6% 2,4% 3,6%
Latina € 1.764 -0,6% -0,1% -0,3%
Rieti € 1.253 1,1% -2,2% 1,0%
Roma € 3.147 -0,3% 0,2% 0,9%
Viterbo € 1.400 -3,6% 1,5% 0,7%
REGIONE LAZIO € 2.615 -0,6% 0,1% 0,7%

 

Di seguito la tabella con l’Osservatorio sul mercato residenziale del Lazio, riferito all’andamento dei canoni di locazione richiesti:

 giu-20 DELTA
COMUNE  Media di €/mq 12 mesi 6 mesi 3 mesi
giu-19 – giu-20 dic-19 – giu-20 mar-20 – giu-20
Frosinone  €                   6,32 2,1% 5,8% 2,7%
Latina  €                   8,05 2,0% -1,1% -0,8%
Rieti  €                   5,81 4,4% 1,5% -2,7%
Roma  €                14,55 4,2% 4,8% 4,0%
Viterbo  €                   6,60 2,9% 0,5% 0,2%
REGIONE LAZIO  €                12,68 4,4% 5,0% 3,8%

 

Fonte Ufficio Studi Immobiliare.it