NewTuscia – MONTALTO DI CASTRO – Come per la chiusura delle scuole e la consegna delle pagelle che ci informano attraverso i voti se gli alunni sono stati meritevoli anche i politici – secondo me – devono essere sottoposti alla stessa valutazione.

Personalmente cercherò di esprimere le mie opinioni periodicamente per ogni assessorato. Trovo che possa essere di stimolo: io faccio il mio dovere di oppositore e la giunta deve cercare di far bene per evitare critiche e per amore del proprio paese.

 Cominciamo dal turismo.

Comprendiamo che l’assessore Silvia Nardi non ha diretta responsabilità per l’indecente situazione della spazzatura, ormai ovunque a cielo aperto, ma mai si è udito un grido di protesta da parte sua, neppure sulla sporcizia del litorale,per la mancata soluzione del problema della foce del Fiora,della gestione dell’accoglienza dei diversamente abili nelle marine pubbliche di Montalto e Pescia.

Il voto non arriva al top della fascia più bassa (0 – 5) per il mancato coinvolgimento nelle decisioni degli operatori, molti dei quali determinanti nella attribuzione del voto.

L’aggravante consiste anche nel non rendersi conto che la critica è parte integrante della civiltà democratica; la libertà di giudizio è correlata alla speranza che per il futuro si faccia rispettare di più.

Altrimenti non avrà neppure la possibilità di un recupero ad ottobre..RIMANDATA