Fase 3, Marini (resp, reg. turismo Fi): “Pronti a portare a Viterbo gli Stati generali del turismo”

NewTuscia – VITERBO – “Il Lazio e il Paese tutto devono guardare alla fase 3 con la consapevolezza che, per far ripartire davvero l’economia, si deve puntare sul turismo: non farlo sarebbe un errore gravissimo, che avrebbe costi sociali incalcolabili”. Giulio Marini, responsabile Turismo del Lazio di Forza Italia, alla vigilia della cosiddetta fase3, non ha dubbi sulle scelte da adottare: “Il turismo è, da sempre, il motore principale della nostra meravigliosa Italia e, per questo, in un momento di terribile difficoltà, seguito a quasi tre mesi di blocco delle attività, le istituzioni nazionali, regionali e locali devono avere la forza e il coraggio di sostenere concretamente la ripartenza degli operatori, molti dei quali sono in una crisi di liquidità senza precedenti”.

“Dopo tante parole e tante promesse – aggiunge Marini – è l’ora dei fatti, altrimenti il settore non uscirà più dal coma, in cui lo ha ridotto l’emergenza Coronavirus. La gravità della situazione è tale da richiedere uno sforzo comune, a partire dal Lazio: Viterbo è disponibile a ospitare tutti i soggetti interessati, per una sorta di Stati generali del Turismo. E, se non avremo risposte immediate dalle istituzioni, dalla Regione ai Comuni, ci attiveremo per riunire, comunque, attorno a un tavolo la politica e gli attori del comparto, per individuare insieme la strada da seguire: vogliamo far sì che il dramma seguito al lockdown si trasformi in un’opportunità di ripresa. Chi starà ancora a guardare sarà complice del disastro, che potrebbe delinearsi. Noi, al contrario, faremo tutto il possibile, affinché i settori del turismo e dell’ospitalità possano tornare ad essere presto il fulcro della nostra economia”.