NewTuscia – VITERBO – Consiglio comunale, oggi si è svolta la seduta straordinaria del consiglio per affrontare al meglio la fase due e accompagnare la ripresa della vita quotidiana per singoli cittadini e attività commerciali.

Per il sindaco Arena, la risposta per fronteggiare la situazione al momento soprattutto per le fasce deboli è da ricercarsi nella dispersione delle persone, smistare cioè, su una o più piazze gli appuntamenti in modo da avere meno gente ma più appuntamenti e manifestazioni. Tra i vari luoghi presi in considerazione il drive in, il Sacrario sembra al primo cittadino una buona proposta.

Ma molte sono i suggerimenti avanzati, a realizzarne anche solo una parte sarebbe molto positivo, ha spiegato il sindaco anche se preferirebbe una proposta unica.

Unanime invece è stata l’intesa sull’intervento per Tari, Tosap e canoni di locazione per le attività rimaste chiuse nella fase di lockdown. Almeno per quanto riguarda la Tari però, azzerarla tutta vorrebbe dire in cifre un importo che si aggira tra i 600 e i 700 mila euro.