“Famiglie antivirus… nell’attesa di pentecoste.” Incontro di catechesi e preghiera Venerdì 29 maggio ore 21.00

In diretta streaming sui nostri canali:
   f LIVE                YOUTubeLIVE
Diocesi di Civita Castellana

Dopo nove settimane di chiese chiuse alle celebrazioni comunitarie abbiamo
ancor di più fatto esperienza di una verità conosciuta ma poco sperimentata:
le nostre famiglie sono chiese domestiche, piccole chiese,
sono cellule complete di un corpo più grande che è il Corpo di Cristo…

 

NewTuscia CIVITA CASTELLANA – Riceviamo e pubblichiamo. Una proposta diocesana dell’Ufficio della Pastorale Familiare, per un confronto e ascolto, in questa particolare situazione di vita. Un messaggio che invita tutti noi a guardare verso il futuro con positività.

Gli Apostoli hanno detto a Gesù: “Insegnaci a pregare”. Oggi lo diciamo anche noi.

Gesù inventò per i discepoli una preghiera, dove sta riassunta tutta la sua maniera di parlare con il Padre: “Padre nostro”.      Nelle parole del padre nostro, c’è la semplicità e la concretezza di Gesù e la sua confidenza totale nel Padre.

Pregare è credere che Dio è uno che ascolta e risponde, perché ama. Pregare è lasciarsi amare da Dio e amarlo. È vivere un’alleanza, una relazione personale con le parole e con i fatti: Dio parla e l’uomo risponde; l’uomo parla e Dio risponde.