Capranica, tenta di bruciare rifiuti speciali pericolosi: arrestato

NewTuscia – CAPRANICA – I carabinieri della stazione di Capranica, durante un servizio perlustrativo hanno notato una colonna di fumo provenire da una zona periferica del paese, e si sono avvicinati per capire l’esatta ubicazione ed il motivo.

Una volta individuata l’area e giunti quindi in prossimità hanno notato un individuo che bruciava in zona aperta decine di copertoni di autovetture, per farli sparire ed evitare così di smaltirli in modo lecito sostenendone i costi:
L’uomo, un cittadino di Capranica, è stato quindi immediatamente bloccato dai carabinieri e dichiarato in arresto; da un immediato approfondimento investigativo i carabinieri hanno accertato che i pneumatici bruciati quasi 40, ed erano già sottoposti a sequestro preventivo all’interno di un’area sequestrata di sua proprietà.

Nel contempo la Centrale operativa della compagnia dei carabinieri di Ronciglione ha chiesto ausilio ai Vigili del Fuoco del comando provinciale di Viterbo, che hanno provveduto ad ultimare lo spegnimento ed alla successiva bonifica, mettendo in sicurezza ambientale l’area interessata.

Immagine di repertorio