Guanti e mascherine da non gettare in strada ma da conferire nell’indifferenziato

Stefano Stefanini

NewTuscia – VITERBO – Abbiamo notato, in coincidenza con le graduali riaperture dall’emergenza coronavirus l’abbandono per strada, sui marciapiedi o nelle aree verdi di mascherine e guanti usati come protezione.

Legambiente ha preso posizione sul fenomeno con alcune raccomandazioni rivolte a tutti i cittadini.

I dispositivi di protezione individuale  se non smaltiti adeguatamente possono causare enormi danni ambientali e problemi sanitari.

Abbandonati per strada, gettati via dopo il loro utilizzo senza alcuna cura per il benessere del pianeta e per la sicurezza altrui. Purtroppo non si può fare a meno di notare in questi giorni quante persone non si facciano assolutamente nessuno scrupolo a disperdere impunemente nell’ambiente guanti e mascherine.

Cosa fare?

Il suggerimento: “Usa mascherine riutilizzabili, ma solo se certificate e secondo le modalità d’uso stabilite dal produttore. Se utilizzi guanti e mascherine usa e getta, chiudili in un sacchetto e conferiscili nell’indifferenziato o nei punti di raccolta allestiti. È un gesto civico, di buon senso e corretto per la salute di tutti noi e dell’ambiente. Il comunicato di Legambiente di conclude con un giusto invito “Passa parola”.