Alberghi, ristoranti e imprese del turismo: Confimprese Italia chiede lo stop ai pagamenti di abbonamenti Siae, i Canoni Rai e rinegoziazione delle tariffe

NewTuscia – VITERBO – ConfimpreseItalia – attraverso lo studio legale associato Manna &Ummarino – ha chiesto l’immediata sospensione dei pagamenti dei diritti di sfruttamento economico e dei relativi abbonamenti nei confronti della Siae, nonché del Canone speciale Rai per le imprese del settore turistico ed alberghiero.

La richiesta, oltre che a Siae e Rai, è stata inviata anche al Mibac, che auspichiamo si faccia parte attiva in questa richiesta.

Appare del tutto evidente che l’utilizzo di strumenti come quello musicale e televisivo, in strutture deserte come quelle degli alberghi, dei ristoranti e di tutte le attività comunque interessate al turismo, pensiamo agli stabilimenti balneari, ai B&B, agli stessi bar, siano inutili e dunque la richiesta di sospensione dei pagamenti appare, in un momento di gravissime difficoltà del comparto, del tutto giustificata.

La Confederazione, visto che la fine dell’emergenza legata a Covid-19 sembra lontana, chiede per il prossimo futuro anche la rinegoziazione delle tariffe, visto che le imprese sono impossibilitate a sostenerne i costi, divenuti eccessivamente gravosi, a fronte dei mancati incassi che resteranno tali anche nei prossimi mesi e probabilmente anni.