Venerdì 3 aprile tutti insieme a Viterbo Sotterranea grazie alle telecamere del Tg2, Sì Viaggiare

NewTuscia – VITERBO – Venerdì 3 aprile, alle 13,40, il Tg2 darà ampio risalto a Viterbo Sotterranea con un servizio dell’inviata Rai Silvia Vaccarezza, giornalista di Sì Viaggiare / Diari di Viaggio.

Sì Viaggiare, o meglio Diari di Viaggio, la rubrica del Tg2 di cui è Direttore Gennaro Sangiuliano (e a cura di Silvia Vaccarezza) si occupa di Itinerari, consigli, curiosità, anticipazioni, un’importante rubrica del telegiornale della seconda rete Rai dedicata alla scoperta delle mete turistiche in Italia e nel mondo in onda tutti i venerdì alle 13.40 ed in replica la domenica mattina alle 01.40

Nel corso della puntata in programma sarà intervistato il fondatore di Viterbo Sotterranea, Sergio Cesarini.

La rubrica giornalistica, da sempre seguitissima, ha in questi giorni, con “Diari di Viaggio” un ulteriore picco di ascolti visto che, “per motivi di forza maggiore” siamo in casa. Le emozionanti sequenze televisive realizzate a Viterbo Sotterranea ci fanno capire che nessun virus può fermare la bellezza che contraddistingue la nostra nazione: bellissime immagini che devono significare anche appartenenza ed orgoglio per ciò che è l’Italia.

Grazie a Viterbo Sotterranea la Rai ha realizzato uno spettacolare servizio giornalistico che proprio in questo periodo può aiutarci a sostenere (in quella che speriamo sia una “prossima ripresa turistica”) anche la città di Viterbo e la nostra bella Italia, la Nazione della Bellezza, superando un momento difficile come quello odierno, alle prese con l’emergenza. Ed auspicando prossimi giorni migliori, ecco una vera e propria nota di positività attraverso le bellissime immagini del Tg2.

Vedremo il nuovo spettacolare percorso di Viterbo Sotterranea, ambienti di grande suggestione che ammaliano il visitatore e capiremo che i percorsi Sotterranei emozionano e stupiscono non solo per la grandezza degli spazi, ma anche per la suggestione che gli stessi evocano grazie alla loro antica storia.

Dai cunicoli pre-etruschi a quelli medioevali, dai rifugi del secondo conflitto bellico, allo “studiolo” realizzato all’epoca dai tombaroli, dai “butti” medioevali agli antichi passaggi pre-etruschi, fino ad arrivare in un ambiente di grande fascino: il più antico luogo di culto, sotterraneo, del centro storico di Viterbo.

Tra i cunicoli presenti nella Viterbo Sotterranea, in particolare uno, grande e dalla forma perfettamente ovoidale, è secondo alcuni un’antica via rituale utilizzata per raggiungere aree sacre degli antichi luoghi pre-etruschi.

Visibile anche uno spettacolare cunicolo di epoca etrusca: in questo caso un antico corridoio legato al reperimento di acqua, probabilmente utilizzato per antichi riti sacri sotterranei.

Andremo tutti insieme, grazie alle telecamere Rai, alla scoperta di questi magici luoghi, un viaggio nella storia lungo migliaia di anni

Per ulteriori informazioni e notizie: Tesori d’Etruria, Piazza della Morte, 1 Viterbo 338.8618856   www.tesoridietruria.it