NewTuscia – Dopo questo fine settimana caratterizzato dal tempo stabile e clima primaverile su gran parte della nostra penisola, nei prossimi giorni dovremo aspettarci un colpo di coda dell’inverno che porterà neve fino a quote decisamente basse su alcune regioni.

La nostra penisola verrà infatti interessata già nella giornata di oggi da condizioni di tempo instabili con temporali diffusi e possibili intense raffiche di vento con l’ingresso delle correnti settentrionali più fredde le quali interesseranno dapprima le zone settentrionali per poi spostarsi nella giornata di domani sul Centro e sul Sud Italia. La quota neve sull’Appennino centro-meridionale si abbasserà fino a 300 metri.

Viterbo

Tempo generalmente asciutto nel corso delle ore diurne con nuvolosità diffusa e assenza di fenomeni; in serata i cieli saranno prevalentemente sereni. Temperature comprese tra +3°C e +11°C.

Lazio

Tempo prevalentemente instabile con piogge sparse su gran parte della regione e neve sui rilievi fino a 1400-1500 metri, tempo generalmente più asciutto sui settori settentrionali;  in serata i fenomeni interesseranno le zone del Basso Lazio, quota neve fino a 1100 metri in Appennino, tempo asciutto sui restanti settori.

Molte nubi al mattino su Emilia e Piemonte con deboli piogge e neve oltre i 300-400 metri, ampie schiarite altrove in estensione a tutti i settori nel corso della giornata con graduale miglioramento anche al Nord Ovest.

Nuvolosità diffusa su tutti i settori con piogge sparse e neve in Appennino inizialmente oltre i 1000 metri in calo fin verso i 400-600 metri nella serata, tempo più asciutto su Umbria occidentale e Toscana.

Nuvolosità in generale aumento sin dalle prime ore del mattino con piogge sparse su settori peninsulari e nord ovest della Sardegna, quota neve in abbassamento sul Molise fin verso gli 800 metri nelle ore serali. Più asciutto sulla Sicilia.

Temperature in generale diminuzione da Nord a Sud.