FdI Lazio: riaprire il consiglio regionale per l’emergenza coronavirus

NewTuscia – ROMA – “Non perdiamo altro tempo con la videoconferenza, la prima prova è stata fallimentare, con la connessione intermittente che spezzettava l’audio della relazione dell’assessore D’Amato e con alcuni consiglieri impossibilitati a parlare per il mancato funzionamento dei microfoni. In questo scenario di “guerra” in cui il Lazio come l’Italia tutta è attaccato dal Covid19 sui fronti della Sanità, dell’Economia, del Lavoro e delle attività produttive, la politica deve andare oltre il massimo sforzo, fornendo soluzioni concrete rapidamente, sia in tema di salute pubblica, che di tutela dei lavoratori e sostegno ai meno abbienti. Ma le decisioni devono essere concertate con l’opposizione e con i territori e non imposte dall’alto e comunicate a posteriori  come fatto sin dal inizio dell’emergenza dalla amministrazione Zingaretti. Pertanto torniamo a chiedere la riapertura della Pisana, come già avvenuto per Montecitorio. Proponiamo di tenere le Commissioni Sanità, Bilancio e Attività Produttive, nell’aula consiliare, un ambiente vasto che consente di rispettare le distanze e l’osservanza di tutte le misure di protezione previste”.

Così in un comunicato i consiglieri di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio.