Videoconferenze in Regione Lazio, Giannini (Lega): “Il lavoro così non è proficuo”

NewTuscia – ROMA – “Il tentativo di far svolgere videoconferenze al posto di commissioni reali in Regione, ha dimostrato già oggi molte lacune. Infatti sia il sottoscritto che altri consiglieri non siamo riusciti ad intervenire per un malfunzionamento dei microfoni. La stessa relazione dell’assessore D’Amato è stata spesso interrotta da mancanza di collegamento. Vista la criticità del momento e l’importanza dei temi trattati e visto l’atteggiamento di questa maggioranza di non coinvolgere se non a cose fatte i consiglieri di opposizione, chiediamo un rapido e concreto cambio di atteggiamento e procedure. Si riapra la Regione come è stato riaperto il Parlamento, rispettando le dovute accortezze di protezione e di distanza e si coinvolgano tutti i consiglieri prima di fare delle scelte, sia in materia sanitaria sia in tema di aiuti economici e tutela dei lavoratori”.

È quanto dichiara Daniele Giannini, consigliere regionale della Lega e membro della commissione Sanità.