Coronavirus, Giannini (Lega): tutelare attività sanitaria privata, ora tamponi a tutto il personale

NewTuscia – ROMA – “L’aumento del numero di contagiati tra gli operatori sanitari da Covid-19 impone decisioni urgenti e non più rinviabili. I dati parlano chiaro e sono molte le segnalazioni ricevute da tutta la nostra Regione che non hanno avuto risposte. Nonostante i messaggi di allarme lanciati nei giorni scorsi non esiste ancora una linea che obblighi all’esecuzione dei tamponi su tutto il personale, pubblico e privato, impegnato da settimane in prima linea e quindi maggiormente esposto al rischio contagio”. È quanto dichiara, in una nota, il consigliere regionale della Lega Daniele Giannini.
“Bisogna chiedere con forza – ha aggiunto – che l’attività sanitaria privata sia limitata alle sole circostanze indispensabili, sempre per tenere in sicurezza i lavoratori ed evitare il propagarsi del contagio. A tal proposito è essenziale che tutti i lavoratori impegnati nel contrasto alla pandemia, nessuno escluso, siano dotati degli adeguati dispositivi di sicurezza; cosa, per il momento, che purtroppo non trova riscontro in molte realtà”.