Appello del consigliere provinciale Fabio Valentini: “Ora più che mai state a casa”

NewTuscia – VITERBO – Stiamo attraversando un periodo a dir poco drammatico, al punto che, se qualcuno ce l’avesse preannunciato mesi fa, ci avremmo riso sopra con leggerezza. Invece, purtroppo è tutto vero, quello che succede nel Mondo, quello che accade in Italia, quello che si sta verificando oggi anche nella nostra Provincia.

Tutto questo ha un nome, un nome che non voglio neanche scrivere, non serve, perché è già un suono che abbiamo purtroppo memorizzato, ma allo stesso tempo è un rumore che, se vogliamo, possiamo offuscare con il nostro impegno.

Vi scrivo queste poche righe perché come consigliere provinciale vorrei dare il mio contributo, non solo istituzionale, nel cercare di superare questo brutto ostacolo alla nostra salute, al nostro lavoro, alle nostre abitudini, alla nostra vita.

Approfitto per ringraziare tutti coloro che sono in trincea, mi riferisco ai medici, agli infermieri, alle forze dell’ordine, alla Protezione Civile, che stanno facendo il possibile e a volte l’impossibile per curarci e tutelarci.

Nella vita c’è un momento per tutto, questo è il momento del buon senso, della responsabilità, della nostra responsabilità. A prescindere dal rispetto delle regole del governo e delle amministrazioni pubbliche in genere, che do per imprescindibili, ci sono anche le regole dettate dal nostro senso di rispetto, di amicizia, di amore verso chi ci sta più o meno vicino, verso i cittadini del nostro paese, verso la nostra Italia.

E’ sull’osservanza di queste regole che faccio appello a tutti noi, perché se vogliamo, nel più breve tempo possibile guardarci indietro e ricordare tutto questo come una storia passata, solo questa è la strada, rispetto delle norme e buon senso civico.

Non aspettiamo che il governo proceda con provvedimenti ancora più restrittivi circa le possibilità di uscita da casa, l’attività sportiva è importante ma è possibile con buona volontà anche in casa, fare la spesa non vuol dire uscire per un articolo singolo più volte al giorno, andare in farmacia significa avere necessità di andare e non la scusa per esibire uno scontrino magari per l’acquisto di articoli diversi dai farmaci.

Aggirare le regole non ci salverà, è umano vivere una situazione di frustrazione stando rinchiusi ormai da una settimana nelle nostre abitazioni, ma dobbiamo trovare la forza per superare questo disagio pensando che questo “inferno” che ci sembra di vivere è una banalità rispetto ai problemi che potremmo causare a noi stessi e ai nostri cari, sempre sperando che siano risolvibili.

Inoltre, cerchiamo di non confondere il mondo virtuale e social, che ci assorbe in questi giorni, con la realtà delle cose o almeno di avere in noi dei filtri perché è troppo facile innescare tensioni, falsi allarmi, dannosi in questo momento.

Chiaramente, i riflessi negativi di questa situazione, si stanno riversando inevitabilmente anche sul mondo del lavoro, della scuola, sulla produttività e quindi sull’economia del nostro paese, pertanto più prestiamo attenzione tutelando la nostra e l’altrui salute, più sarà rapida la ripresa economica.

Colgo l’occasione per esprimere vicinanza alle persone che si stanno curando, alle loro famiglie, e ai familiari di coloro che purtroppo non hanno vinto questa battaglia.

 

 

 

 

Consigliere Provinciale “per i beni comuni”

FABIO  VALENTINI

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21