NewTuscia – VITERBO – Grazie. Non voglio girarci troppo intorno. Il messaggio è questo. Grazie a tutti coloro che, in questi giorni sono impegnati, a vari titolo, nella gestione di questa emergenza. Un’emergenza legata al contenimento del contagio di un maledetto virus che sta stravolgendo la vita di tutti noi. Da sindaco penso subito agli agenti della Polizia Locale, in prima linea nei controlli sul territorio per far rispettare quanto previsto dai decreti governativi, emanati a tutela della salute pubblica.

Sindaco Arena

Un controllo accurato, per denunciare chi ancora, in piena emergenza, si ostina a uscire di casa senza motivo. Un grazie che voglio estendere al personale comunale, quello impegnato nella gestione dei servizi indispensabili, e quindi operativo fisicamente negli uffici comunali, e ai dipendenti che da casa, attraverso le prestazioni lavorative in forma agile, proseguono le loro attività. Grazie al personale di Viterbo Ambiente, che oltre al lavoro straordinario per la sanificazione delle strade del territorio comunale, garantisce la regolare raccolta dei rifiuti. Grazie alla Francigena che, seppur in forma ridotta, garantisce il trasporto pubblico locale.

Il mio ringraziamento, personale e a nome della città, va a tutto il personale sanitario impegnato sul campo, giorno e notte, faccia a faccia con il nemico da combattere. Grazie alla Protezione Civile, per l’indispensabile contributo. Grazie alla CRI – comitato di Viterbo per il fondamentale supporto nella gestione del servizio Sollievo domiciliare attivato dal Comune a favore dei soggetti fragili, quali anziani e persone disabili, per l’acquisto e la consegna di medicinali e di beni di consumo di prima necessità.

Un sentito e doveroso ringraziamento a tutte le forze dell’ordine per il costante monitoraggio e controllo del nostro territorio, indispensabile per la nostra sicurezza, ancora di più in questa delicata e complessa emergenza. Un pensiero lo rivolgo alla diocesi di Viterbo che, grazie alle nuove tecnologie, è vicina spiritualmente alle famiglie attraverso la diretta social delle celebrazioni religiose. Grazie infine a tutti coloro che, a vario titolo, svolgono un servizio utile alla nostra città. Anche semplicemente rispettando quanto previsto dalle disposizioni normative.

Questa battaglia si vince solo stando uniti. Tutti noi abbiamo una grande responsabilità e un unico obiettivo: contenere i contagi e mettere fine a questo difficile momento. Siamo una grande comunità, che nei momenti di difficoltà si stringe per trovare conforto. Stavolta non possiamo incontrarci. Non possiamo ritrovarci tutti insieme. Ci sarà tempo per farlo. Ora possiamo solo affidarci a chi gestisce questa emergenza in prima linea, sia in ambito sanitario, sia sul fronte della sicurezza, e, al tempo stesso, garantire il nostro personale contributo rispettando le regole. Prima tra tutte, quella di restare a casa.

Giovanni Maria Arena

Sindaco di Viterbo