Il Comune di Acquapendente in prima linea contro il coronavirus

NewTuscia – ACQUAPENDENTE – “Emergenza Coronavirus: sosteniamo chi combatte in prima linea”.

Questo lo spot-solidarietà prescelto dal Comune di Acquapendente per invitare tutti i cittadini ad affiancare economicamente chi in questi cupissimi giorni Covid-2019 lavora instancabilmente per debellare questo virus: “Le prossime settimane”, sottolinea il primo cittadino nel presentare poco dopo le ore 10.00 il logo iniziativa “potrebbero essere durissime. Il Sistema Sanitario Nazionale ha bisogno di essere sostenuto, soprattutto nei luoghi in cui si combatte la battaglia tra la vita e la morte.

Il #iorestoacasa è importantissimo e non ci stancheremo mai di ripeterlo, ma purtroppo non basta. Adesso c’è bisogno di una risposta nelle strutture in grado di curare le malattie infettive e dove è necessario aumentare i posti di terapia intensiva. Per questo crediamo che la cosa più giusta da fare sia dare strumenti utili a chi veramente combatte questa battaglia, mettendo gli operatori sanitari nelle condizioni di fare meglio il loro lavoro. Chiediamo perciò ai nostri concittadini, ed a chiunque leggerà queste parole, di fare una donazione, commisurata alle proprie possibilità, all’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, che nel Lazio è l’Ospedale che ha in cura i casi più gravi di Covid-19.

Alla pagina consultabile sul Nostro sito aquesionet si può dare un contributo sia per la cura ai malati, sia per la ricerca. Siate generosi, è importante farlo e farlo prima possibile”.