Alla Direzione Generale
Ospedali di Rieti e provincia
Alla Regione Lazio
Mass media

Oggetto: le occasioni di assunzioni perse, ai tempi del coronavirus

Rieti

NewTuscia – RIETI – La presente al fine di chiedere le ragioni per cui l’azienda in indirizzo, non comincia a chiamare e ad assumere dalla graduatoria della Policlinico Sant’Andrea, che com’è noto, si trattava di un concorso a valenza regionale.

Il temporeggiare dell’Azienda ci fa pensare, soprattutto nella fase di emergenza epidemica che
stiamo vivendo, a livello nazionale. Nell’emergenza coronavirus, tutte le aziende d’Italia, non
solo nel Lazio, si stanno mobilitando per far assumere infermieri. L’azienda in indirizzo, che ha
una graduatoria a disposizione, si è limitata alla sospensione delle ferie, di personale già
stremato.

Tra l’altro, tra i colleghi che hanno scelto, all’atto della domanda del concorso, ci sono dei
cittadini reatini, che in assenza di concorsi, hanno dovuto scegliere, dolorosamente,
l’emigrazione. Molti dei quali già “pratici” delle arti infermieristiche, dal momento che hanno
lavorato in altre strutture. ..altri, invece, sono già operativi ed impegnati presso la ASL.
Si rimane increduli, si preferisce mantenere gli infermieri a tempo determinato, piuttosto che
acquisire dei professionisti, in ruolo.

Rieti: mancate assunzioni dalla graduatoria del concorso pubblico del Policlinico Sant Andrea .

L’emergenza è tale, che siamo convinti ci sia posto per tutti, ma l’assunzione in ruolo del
personale è più che mai urgente!

Nell’attesa di una sollecita risposta, Cordiali Saluti.

Coordinamento Regionale Nursing Up Lazio
Laura Rita Santoro