Il Tennis Club sospende i corsi collettivi, ma resta aperto per garantire una possibilità di sfogo alla città

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo. In questi giorni complicati per la città, tormentata dall’emergenza coronavirus, il direttivo del Tennis Club Viterbo ha preso la decisione di lasciare il circolo aperto sia per non creare ulteriore allarmismo nei nostri soci, sia per garantire una possibilità di sfogo per l’intera città visto l’obbligo di chiusura di palestre, piscine e terme.

Abbiamo così proseguito regolarmente con tutte le nostre attività attenendoci sempre alle linee guida governative sulle precauzioni da adottare, la sanificazione dei locali e  la sensibilizzazione sulle distanze di sicurezza da mantenere.

Anche l’ultima ordinanza regionale di ieri non disponeva alcuna sospensione riguardo il nostro sport; il tennis è infatti una delle poche attività sportive che non prevede contatto fisico e in cui è possibile garantire la distanza tra agli atleti in campo.

Preso atto peró della situazione di panico che si è registrata nelle ultime ore, i maestri del tennis club hanno deciso di comune accordo di sospendere i corsi adulti e la scuola tennis per 2 settimane a partire da oggi.

Il circolo resterà aperto, continuerà la sua normale attività con i ragazzi dell’agonistica e della preagonistica e lascerà i campi (anche quelli da padel) e i maestri a disposizione di tutti quelli che vorranno usufruirne. I maestri resteranno a vigilare sull’accesso limitato ai campi e ai locali spogliatoi.

I corsi sospesi riprenderanno lunedì 23 marzo salvo diverse comunicazioni, le 2 settimane di stop saranno recuperate nelle prime 2 settimane di Giugno.

La nostra volontà è di non creare ulteriori allarmismi e di lasciare il tempo a tutti di abituarsi alle nuove abitudini di vita cambiate improvvisamente in questi giorni. Riteniamo che sia meglio esagerare nella prevenzione sospendendo i corsi collettivi per garantire la tranquillità di tutti.