Italo Moscati ospite alla Biblioteca Consorziale. Una giornata nel ricordo di Federico Fellini

NewTuscia – VITERBO – Federico Fellini narrato attraverso pagine e filmati da chi quell’epoca l’ha vista, vissuta e raccontata. Giovedì 13 febbraio, dalle 17,30, alla biblioteca Consorziale si svolgerà il primo di una serie di eventi nati con la volontà di ricordare il grande regista.

Ospite della giornata sarà Italo Moscati, scrittore e regista nonché storico del cinema e del teatro e autore di testi e documentari sulla vita di Fellini. Proprio durante la giornata, verranno presentati due sui lavori: un libro intitolato  “Federico Fellini. Cent’anni: film, amori, marmi” e un docufilm “Via Veneto Set”.

Il libro “Federico Fellini Cent’anni: Film, Amori, Marmi”, pubblicato da Castelvecchi Editore, racconta luci e ombre che hanno avvolto il celebre regista: i rapporti con la famiglia, la sua Rimini, poi Roma, l’ambiente del cinema, la giostra dei produttori e dei politici. Una “festa” del cinema spettacolare, di cartone, che si è estinta con La dolce vita e con 8 e 1/2: due marmi che hanno accompagnato il fellinismo in un poetico, esausto, corteo funebre dal sapore di un’unica commedia italiana.
Il docufilm “Via Veneto Set”, realizzato sempre da Moscati,  è invece un affresco della Roma e del cinema tra gli anni ’50 e ’60.  Di quella strada che è stata simbolo di un’epoca cinematografica e sfondo di tanti capolavori.  Da quel “set” sono passati attori come Richard Burton, Elizabeth Taylor, Kirk Douglas, Gregory Peck.  Pagine di storia, di storie, di vita. Via Veneto è stato anche lo sfondo di numerosi film, al di là di quello di Fellini. Il documentario, tramite immagini e filmati inediti, raconta quel periodo, immergendosi in storie di tutti quei personaggi e fatti che lo hanno vissuto: un racconto attento non solo alla parte cinematografica, ma anche a ricostruire fatti di cronaca e i momenti più importanti.

Italo Moscati è anche stato  docente universitario. Ha collaborato con diversi registi famosi e realizzato film e docufilm. L’ultimo film è “1200 km di bellezza” per Cinecittà Luce. Castelvecchi ha già pubblicato The Young Sorrentino. Il ragazzo vissuto su una panchina e Non solo voce. Maria Callas (2017), Vittorio De Sica. Ladri di biciclette e ladri di cinema (2018) e Sergio Leone. Quando i fuorilegge diventano eroi (2019).

Come detto questo sarà solo il primo di un serie di incontri, tra cui un mostra in fase di allestimento, che la biblioteca consorziale svolgerà per ricordare al meglio uno dei più grandi registi della storia del cinema.

Ingresso libero.