Smantellato sodalizio criminale, a capo c’era un ex boss della Banda della Magliana

NewTuscia – VITERBO – Su richiesta della direzione distrettuale antimafia della Procura della Repubblica di Roma, una vasta operazione dei carabinieri di Roma è stata avviata alle prime lucci dell’alba nelle province di Roma, Viterbo, Terni, Lecce e Padova, nonché in Austria e in Spagna.

E’ stato disposto l’arresto di 38 persone che si ritiene facciano parte, a diverso titolo, di un’associazione facente capo a Salvatore Nicitra, uno degli ex boss della “Banda della Magliana” che con modalità mafiose aveva monopolizzato il settore della distribuzione e della gestione di apparecchiature atte al gioco d’azzardo, a nord di Roma.

I carabinieri stanno eseguendo il sequestro dei beni utilizzati per la commissione dei reati o acquisiti con proventi illeciti, facendo luce al contempo su 5 casi rimasti irrisolti, quattro riguardanti il quartiere romano di Primavalle alla fine degli anni ’80, uno l’ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa.