T.A.

NewTuscia – VITERBO – L’ospedale Bel Colle con lavori interminabili e mai terminati da quarant’anni, vergogna per la gestione del Buon Padre di Famiglia, ma usuale purtroppo in Italia, tra sprechi e ruberie, ha dimenticato la Sua Santa.

Mi sono accorta per caso della presenza della statua di Santa Rosa, quasi coperta di rovi, ma con un fiore rosa accanto che la allieta tra barriere e cartelli dei lavori in corso ma che in corso non lo sono più.

Non si è mai riusciti a far pagare i responsabili e a renderlo totalmente efficiente, già dalla scelta del luogo, ventoso e poco salubre.

Auspico che almeno in tempi brevi ci sia la sistemazione, con decoro, della statua dimenticata della Santa, amata da tutti i viterbesi.

In Italia c’è tanto da migliorare, soprattutto il pensiero e la mentalità di chi gestisce le risorse pubbliche come se fossero beni privati, da sfruttare e depredare. Ma tutto torna nella vita. Sempre. W Santa Rosa!