Seconda categoria, la Virtus Acquapendente batte 2 a 0 l’ASD Gradoli

loading...

NewTuscia – ACQUAPENDENTE –  Riceviamo e pubblichiamo da Giordano Sugaroni.

CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA (GIRONE A)

SEDICESIMA GIORNATA (SABATO 25 GENNAIO 2020)

ASD VIRTUS ACQUAPENDENTE – ASD GRADOLI     2 – 0

(PRIMO TEMPO 1 – 0)

ASD VIRTUS ACQUAPENDENTE: Lauricella, Zucca (40° st Giuseppe Bigerna), Bedini, Nicolas Pagliacci (20° st Paoletti), Sarti, Nardini, Luca Pelosi (32° st Madi), Belardi (8° st Sartucci), Pacifici, Dozi (5° st Gabriele Bigerna), Del Segato

A DISPOSIZIONE: Leonardo Palla, Dominici, Jacopo Palla, Paoletti, Piazzai

ALLENATORE: Tomassetti- Angelo Pagliacci

ASD GRADOLI: Macchioni, Zappitelli, Vitali, Sylla, Poscia (11° st Paoletti), Nuvoloni, Ndao (38° st Ieraci), Bingo (22° st Effiong), Ranucci, De Andreis, Forina (32° st Alessandro Pelosi)

A DISPOSIZIONE: Antuzi, Ceccarelli

DIRIGENTE ACCOMPAGNATORE: Tognarini

ARBITRO: Francesco De Lucia Comitato di Civitavecchia

MARCATORI: 31° pt, 23° st Luca Pelosi (AVA)

NOTE: Ammoniti 29° pt Vitali (AG), 38° pt Belardi (AVA), 21° st Macchioni (AG), 21° sr Nardini (AVA), 35° st Gabriele Bigerna (AVA), 41° st Paoletti (AVA), 47° st Sarti (AVA)

Luca Pelosi consegna alla Virtus tanto la doppietta vittoria quanto la possibilità di recuperare due punti sulla vetta (non più sette ma cinque quelli di svantaggio). Parziale onestamente stretto per un undici locale che ha creato gioco con continuità. Il bomber di giornata vede il tris personale respinto dalla traversa. Bomber Pacifici fallisce un rigore,  si vede annullata una rete per fuorigioco ma si crea sei occasioni con sviluppo-movimenti entusiasmanti. Il difensore Nardini vede la propria conclusione respinta da Macchioni e spizza di testa alto sopra la traversa. Madi vede la conclusione finire di poco a lato. La coppia Nicolas Pagliacci e Dozi precisa nelle palle inattive (angoli e punizioni) per le spizzate di Sarti. Sartucci esalta ancora super-Macchioni. Poco propositivi in avanti (Forina e Sylla si dannano l’anima ma non pungono), gli ospiti materializzano una interessante cura-interdizione. Su un campo al limite della praticabilità non sbagliano niente. Un buona notizia sicuramente da cui ripartire.