Perugia Big Band, Coro di Tolentino e Marta Raviglia con Duke Ellington a Gubbio No Borders Winter

Il  “Sacred Concert” per solista, coro e orchestra arriva a Teatro nella città del lupo: nuova tappa del progetto di turismo musicale “Quà e là per l’Umbria con Duke Ellington”

NewTuscia – GUBBIO – Un appuntamento imperdibile dall’alto valore artistico e culturale è in programma nel prossimo week-end nella stupenda città umbra “un concerto sontuoso, carico di speranza”.

Domenica 26 Gennaio alle ore 18:30 al Teatro Comunale “Luca Ronconi”  la PERUGIA BIG BAND jazz orchestra diretta da Massimo Morganti, il Coro Polifonico Città di Tolentino diretto da Aldo Cicconofri e la soprano solista Marta Raviglia saranno protagonisti di Gubbio No Borders Festival – Winter Edition, per presentare in anteprima assoluta il “SACRED CONCERT” di Duke Ellington.

Uno dei teatri più suggestivi dell’Umbria svela quindi una nuova tappa del tour che porta la musica di Ellington in esclusive locations, grazie a un progetto supportato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

Ricorre il 120° anniversario della nascita di Ellington, songwriter, pianista, arrangiatore e bandleader statunitense entrato nel mito. Un genio del XX secolo universalmente conosciuto per la sua enorme influenza nel mondo della musica jazz e non solo.

I Concerti Sacri di Duke Ellinkton sono un’opera importante e unica nel suo genere: tre concerti sacri per big band, coro e voce solista che a più riprese fra il 1966 e il 1974 furono commissionati al compositore americano da alcune chiese ed istituzioni (primo: Grace Cathedral di San Francisco commissionato dall’episcopato della California; secondo: Cattedrale di San John the Divine di New York commissionato dall’episcopato di New York; terzo: Abbazia di Westminster di Londra per il 25° anno delle Nazioni Unite comm. dal Presidente Sir Colin Crow).

Il concerto di Gubbio prevede l’esecuzione dell’arrangiamento musicale di John Hoybye e Peder Pedersen. Un mix stilistico che ruota attorno alla chiave centrale dello swing, con il coro e la voce solista che si alternano, si sovrappongono e dialogano con la jazz band. I brani si fondono con ritmo ed eleganza, dando vita ad un programma musicale strepitoso ma sopratutto coinvolgente per tutti. Il programma prevede addirittura la performance di tip tap di Anna Materazzi, giovane danzatrice del Centro Studi Danza Umbro di Perugia.

“Qua e là per l’Umbria con Duke Ellington” è un progetto di turismo musicale ideato dall’Associazione Culturale Perugia BigBand con i partner Coro Polifonico Città di Tolentino e Coristi a Priori. Sviluppato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e il patrocinio dell’Assemblea legislativa della Regione Umbria. L’evento di Gubbio gode del patrocinio del Comune di Gubbio e della Diocesi di Gubbio ed è stato reso possibile dalla squisita disponibilità del Jazz Club Gubbio associazione che organizza il Gubbio No Borders Festival.

L’ingresso al concerto di Gubbio è di € 15 – è possibile prenotare telefonando al 075 922 06 93 ( IAT GUBBIO )

Tutti gli aggiornamenti sulla pagina facebook e sul sito internet della PBB https://perugiabigband.com/  (mr)
https://perugiabigband.com/duke-ellingtons-sacred-concert-gubbio/
www.jazzclubgubbio.it

PBB –  LINE-UP DEL 26/1/2020

Direttore Massimo Morganti  Sax  Alberto Mommi Fabrizio Rapastella  Sauro Alicanti Andrea Sabbiniani  Francesco Angeli Trombe Daniele Giardina Cesare Vincenti Simone Procelli Riccardo Catria Tromboni Andrea Angeloni Paolo Acquaviva Nicolas Vietti Pierluigi Bastioli Ritmica Ludovico Carmenati (contrabasso) Alessandro Nitti  (batteria) Filippo Protani (pianoforte) Mauro Radici (keyboards)

ENSEMBLE ARTISTICO – PROFILI DI SINTESI

MARTA RAVIGLIA è cantante, compositrice, performer. In Italia e all’estero, ha lavorato da solista con orchestre, big band e cori; partecipato a importanti rassegne; inciso diversi dischi; tenuto seminari sull’improvvisazione e il rapporto tra voce e movimento. Diplomata in musica jazz e laureata in lingue e letterature straniere, insegna canto jazz al Conservatorio di Perugia.

PERUGIA BIG BAND è una jazz orchestra umbra nata nel 1973 e costituita Associazione Culturale nel 2013. Valorizza i giovani musicisti del territorio, diffonde la cultura musicale, partecipa a festival, crea progetti culturali, produce eventi pubblici e privati. PBB è oggi composta da 20 musicisti di Umbria, Marche e Toscana diretti da Massimo Morganti. In oltre 45 anni di storia e passione, con un vastissimo repertorio che ripropone il sound della swing era e quello delle grandi orchestre americane dagli anni ’60-’70-’80 fino ai giorni nostri, PBB ha collaborato fra gli altri con Paul Jeffrey, Tullio de Piscopo, Lalla Morini, Gabriele Mirabassi, Francesco Santucci, Andrea Tofanelli, Massimo Nunzi, Greta Panettieri, Alessandro Paternesi, Eleonora Bianchini, Ashley Locheed. Ambasciatrice musicale dell’immagine della Città di Perugia e della Regione Umbria, ha all’attivo oltre 350 concerti nei festival e nei teatri d’Europa, 3 partecipazioni a Umbria Jazz, 3 dischi, 2 DVD, numerose presenze TV in Italia e all’estero (RAI1, Canale 5), 3 dischi, 2 DVD, 1 libro.

FERDINANDO “NANDO” ROSELLETTI cofondatore nel 1973 della Perugia Big Band e bandleader dal 1986 al 2018, è attualmente Presidente e Direttore artistico. Dotato di generosa attitudine ed enorme amore per la musica, è autodidatta puro e talentuoso polistrumentista. Studioso e fine conoscitore di improvvisazione e procedure armoniche del XX secolo, è trascrittore, arrangiatore, autore di metodi e saggi e ha collaborato con famosi artisti jazz italiani e stranieri.

MASSIMO MORGANTI è l’attuale direttore della PBB. Conseguito a Pesaro il diploma in trombone, strumentazione per banda e composizione, grazie ad una borsa di studio vinta ai seminari di Umbria Jazz 1997 prosegue gli studi al Berklee College di Boston. Ha all’attivo oltre 60 incisioni da leader, sideman e co-leader e numerose collaborazioni con importanti nomi del panorama jazz italiano e internazionale. Insegna Trombone Jazz nei Conservatori di Rovigo e Perugia.

Il CORO POLIFONICO CITTA’ DI TOLENTINO è nato nel 1980, e da allora svolge una intensa attività concertistica, ottenendo consensi e riconoscimenti sia in Italia che all’estero (Jugoslavia, Germania Federale, Francia, Grecia, Polonia, Spagna, Olanda, Austria, Boemia, Repubblica Ceca, Belgio, Lettonia, Repubblica Slovacca, Portogallo e Russia). Da oltre 30 anni organizza il Festival di Musica Corale Città di Tolentino nell’ambito del quale si svolgono mostre di editoria musicale, convegni e concerti. Dal 1997 ha istitutito il primo corso di formazione professionale per Artista del Coro. La RAI, riconoscendone l’elevato livello artistico, ha affidato al Coro la realizzazione della trasmissione La Polifonia nelle Marche.

Il Maestro ALDO CICCONOFRI  è fondatore e direttore del coro. Docente in Conservatoro dal 1983, attualmente insegna Direzione di Coro e Esercitazioni Corali presso il Conservatorio G. Rossini di Pesaro dove cura anche la preparazione del Coro di Voci Bianche. Diplomatosi in Canto (ramo didattico) ed in Musica corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio L. Cherubini di Firenze, ha iniziato l»attività di direttore nel 1977 e da allora ha collaborato con diverse formazioni corali. Tiene corsi di direzione di coro e didattica musicale ed è spesso membro di giuria in Concorsi di Canto Corale in Italia e all»estero. Dalla sua fondazione, dirige il coro dell’Università di Macerata. è stato presidente a.r.co.m. (Associazione Regionale Cori Marchigiani), nonché vicepresidente e membro della commissione artistica FE.N.I.A.R.CO (Federazione Nazionale Italiana delle Associazioni Regionali Corali).