Bolsena, il Comune ricorda Giuseppe Savastano, giovane vittima degli anni di piombo

NewTuscia – BOLSENA – Riceviamo e pubblichiamo.
Oggi ricorre il triste anniversario della morte del nostro compaesano Giuseppe Savastano, tragicamente ucciso da un gruppo di comunisti armati nel 1982.
Un ricordo ancora vivo, che abbiamo il dovere morale di onorare e soprattutto tramandare alle nuove generazioni.
Giuseppe era un ragazzo di ventuno anni, che svolgeva il servizio pubblico di carabiniere ausiliario ed è stato coinvolto in un qualcosa molto più grande di lui. Erano gli anni di piombo, anni difficili per la nostra storia. Ed è proprio grazie al sacrificio di Giuseppe e dei tanti come lui, che oggi possiamo dire di vivere in un paese da persone libere.
Quest’oggi, una nostra delegazione guidata dall’assessore alla cultura Raffaella Bruti, si è recata a Monteroni d’Arbia, luogo dell’uccisione, per omaggiare il nostro Giuseppe, del quale ci impegneremo a valorizzare la sua memoria e la sua storia.
Il gruppo di maggioranza 
SíAmo Bolsena