In Vino Veritas anteprima di inNOVAzioni2020 nuova stagione artistica del Teatro del Carmine

NewTuscia – ORVIETO – “In Vino Veritas”, il “Teatro Canzone del nettare diVino” dei Jazz Glazz aprirà Domenica 19 Gennaio alle ore 17.30 ad Orvieto la nuova stagione artistica del Teatro del Carmine intitolata inNOVAazioni2020, promossa dalla Scuola Comunale di Musica “Adriano Casasole” e dal Comune in collaborazione con l’Unitre di Orvieto e la Filarmonica Luigi Mancinelli; seguirà una doppia degustazione dei vini del Consorzio Vini Orvieto e dei prodotti del Caffè Montanucci.

“La rassegna inNOVAzioni2020 – fa sapere la Scuola Comunale di Musica “Adriano Casasole”accompagnerà gli appassionati di Musica, Teatro e Arte fino alla prossima primavera con spettacoli ed eventi che vogliono valorizzare le migliori esperienze culturali della città. 

Quella di Domenica 19 Gennaio al Teatro del Carmine, in via Loggia dei Mercanti, sarà un’anteprima musicale decisamente accattivante in cui saranno svelate le date della stagione che coinvolgerà anche altre importanti location orvietane.

A sollecitare le sensibilità gustative del pubblico sarà In Vino Veritas lo spettacolo dei Jazz Glazz, una formazione che alterna con disinvolta armonia musica e teatro”. 

L’interprete, il “vinante” Rodolfo Mantovani, con la complicità dei suoi compagni di viaggio decanta aforismi e reading, alternando citazioni letterarie a racconti originali che prendono forma attraverso il coinvolgimento del pubblico.

“’In vino veritas” – aggiungono gli organizzatori – regala un’immagine gioiosa, allegra e responsabile del buon bere e della convivialità. Un intreccio di personaggi, una storia in musica che si sviluppa intorno all’eterno fluire del ‘nettare degli dei’ nel nostro immaginario collettivo. Una trama di esplosioni musicali, un ordito cabarettistico ed il vino, la visione etilica, lo stordimento allegro e mai cupo a creare ilarità ed allegria.

Uno spettacolo a cui non poteva mancare una degustazione delle migliori eccellenze orvietane: vini e prodotti tipici. Grazie al determinante supporto del Consorzio Vini Orvieto lo spettacolo sarà seguito da una degustazione di vini selezionati dalle cantine del territorio, in collaborazione con i sommelier della delegazione Fisar di Orvieto, e dei migliori prodotti dello storico Caffè Montanucci”. 

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti, “con apprezzato contribuito spontaneo a sostegno della Scuola Comunale di Musica ‘Adriano Casasole’ concludono gli organizzatori.