Divieto ingresso boschi a Caprarola, Troncarelli: “Scelta errata”

NewTuscia – CAPRAROLA – Dopo aver tolto i motori….scelta che ha allontanato diversi turisti…motori che potevano invece essere limitati nei cavalli e nel numero ed oggi ce ne sono di non inquinanti come quelli a gas. Oggi un’altra scelta a mio parere errata che va a minare anche il turismo ecologico quello dei naturalisti quello dei sentieri delle passeggiate a piedi e in bicicletta, dei runner, ma non si limita la monocoltura intensiva che continua invece a occupare terreni della riserva…. nel catino del Lago di Vico che ricordo essere fonte di approvvigionamento idrico per Ronciglione e Caprarola. Complimenti! Il cartello è chiarissimo e non parla solo del bosco fine a se stesso ma anche di zone adiacenti ….. all’interno della riserva……multe multe a dx e sx….come dire fuori tutti non vogliamo più nessuno…spero in un cambio di pensiero. Situazione questa che si ripercuoterà anche sul territorio del comune di Ronciglione. Di certo questa non è una soluzione!! Mi sarebbe piaciuto vedere un così solerte impegno….anche per la difesa dell’ospedale S.Anna chissà forse sarebbe andata diversamente. Sono convinto che il neo eletto presidente Angelo Cappelli della riserva naturale farà qualcosa in merito.

Fabio Troncarelli

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21