Giovanni Arena: “Tutta la mia vicinanza al personale della CRI Viterbo aggredito la notte di Capodanno”

NewTuscia – VITERBO – Voglio esprimere tutta la mia vicinanza al personale della Croce Rossa Italiana, comitato di Viterbo, aggredito la notte di Capodanno a piazza della Rocca, mentre era in attività 118. Vicinanza non solo mia, ma di tutta la città, verso persone che volontariamente si mettono a disposizione per prestare soccorso. Persone che sacrificano il loro tempo e le loro famiglie per portare avanti la loro attività a servizio della gente. Un sentito grazie va inoltre agli agenti di Polizia della Questura di Viterbo, prontamente intervenuti sul posto, che hanno identificato e arrestato l’uomo, riportando anch’essi lesioni. Il gesto commesso dall’aggressore, probabilmente ubriaco, si commenta da solo. Un gesto grave da punire e condannare, sia per l’intenzione, sia per la modalità.

Giovanni Maria Arena