Ad Acquapendente la cultura non va in vacanza

NewTuscia – ACQUAPENDENTE – La cultura non va in vacanza, ma arricchisce le giornate di festa. Mostre di arte contemporanea e reinterpretazioni artistiche della realtà, arricchisco le sale dei palazzi storici aquesiani. Tour guidati nelle carceri con degustazioni a tema, passeggiate nel centro storico tra mercatini e luci di Natale.

Prendete nota degli appuntamenti a calendario e delle aperture straordinarie del Museo della città civico e diocesano di Acquapendente fino al 6 gennaio.

Durante i mesi di dicembre e gennaio, le tre sedi del Museo della città seguiranno il seguente orario:

Sede Palazzo Vescovile – Via Roma 85: sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00, escluso il giorno di Natale e il giorno di Capodanno

Sede Pinacoteca – Chiostro di San Francesco: 31 dicembre e 6 gennaio dalle 10.00 alle 13.00

Sede Torre Julia de Jacopo: dal martedì alla domenica: 9.00 – 13.00; sabato: 9.00 -13.00 e 16.00 – 19.00

Un biglietto unico ad €7 per tutte le sedi e la visita alle mostre, oppure scegli la sede museale che preferisci visitare consultando il calendario degli appuntamenti.

24 dicembre – Divertirsi Riciclando, Lavoretti di Natale per bambini –  10.00 – 12.00 e si ripete 15.00 – 17.00

COSTO: euro 5

26 dicembre – Testimonianze del passato: parlano le Carceri – 10.00 – 12.00 e si ripete 15.00 – 17.00

COSTO: euro 5

In un giorno di festa scenderemo nel sottosuolo del Palazzo Vescovile, dove i condannati scontavano le loro pene, o aspettavano l´ultima sentenza. Con graffiti incisi sulle pareti, le reali testimonianze passate faranno eco per scoprire i pensieri dei prigionieri, le lunghe attese al buio e i misteri dei tribunali del clero.

29 dicembre – Degustando di notte nelle carceri – 19.00 – 23.00

COSTO: euro 10

Drink e degustazione nei suggestivi spazi delle prigioni rinascimentali, un´atmosfera particolare, un modo per sorseggiare un buon aroma osservando i temi di un trascorso storico, un anticipo al nuovo anno che sta per arrivare e un cenno di cultura in queste serate di festa.

6 gennaio – Percorso itinerante … da Porta della Ripa a Porta Romana – ORARIO: 10.30 – 15.30

COSTO: euro 10, comprensivo del biglietto d’ingresso alle tre sedi museali

Un piccolo presepe con fermate nella tappe principali del paese, il primo incontro al convento di San Francesco, dove è una sede del polo museale, la Pinacoteca, un tempo luogo di accoglienza e di sosta per i stanchi passeggeri, che come i re Magi riposavano lungo il cammino. A metà sentiero il secondo incontro, la sede principale, il Palazzo Vescovile, tra Rinascimento e settecentesche architetture offre i suoi contenuti e le mostre esposte. All’arrivo, la Torre, ultima delle 3 sedi, apriva e chiudeva l´uscio allo Stato Pontificio, oggi maestra di maiolica arcaica depone i suoi reperti conventuali nelle spaziose sale.

MOSTRE IN CORSO FINO AL 31 DICEMBRE

Presso la sede museale del Palazzo Vescovile, sarà possibile ancora visitare la mostra tematica con opere a Spatola Stratigrafica “Cromosintesi” del M° Mario Salvo, esposta nelle sale museali del Palazzo Vescovile. Cromosintesi non è solo un titolo di un progetto espositivo itinerante, ma è appunto il culmine, l’esito finale cui giunge Mario Salvo dopo moltissimi anni di esposizioni, ricerche e studi.

Presso le tre sedi museali (Palazzo Vescovile, Pinacoteca San Francesco, Torre Julia de Jacopo), è invece visitabile la mostra “Sindrome di Stendhal” con opere di arte contemporanea realizzate da Tommaso Cascella, Lidia Bachis e Chiara Tommasi. Dal turbamento di Stendhal per invitare gli artisti a confrontarsi con l’arte antica presente in museo.

MUSEO DELLA CITTA’ – PINACOTECA

La sede centrale del Museo della città trova spazio presso le ampie sale dell’ex Palazzo Vescovile dove è possibile ammirare le raccolte d’arte sacra diocesana provenienti dalla cattedrale e dalle altre chiese di Acquapendente e numerosi reperti ceramici, dal medioevo ai nostri giorni. La sede centrale ospita una nuova sezione interamente dedicata alla Via Francigena con una specifica attenzione alla storica vocazione della città e del territorio come centro di frontiera culturale.

COME PRENOTARE E AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

Per prenotare le visite guidate telefonare alla Coop L’Ape Regina allo 0763-730065 oppure 388-8568841 entro il giorno prima dell’evento. Per ulteriori informazioni potete mandare un email a eventi@laperegina.it