Case Popolari. FDI: Introdurre residenzialità

Zingaretti: “Salta fila” per i clandestini 12.500 famiglie scavalcate. 

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo.<< La giunta regionale Pd del Lazio non può autorizzare scorciatoie per le occupazioni abusive gestite dai centri sociali, discriminando italiani e stranieri regolari che attendono da anni una soluzione abitativa. Domani presenteremo insieme al Centrodestra un emendamento per cancellare la modifica voluta da Zingaretti alla legge regionale per la gestione del patrimonio immobiliare, che introduce una corsia preferenziale in favore di persone che non hanno i requisiti essenziali e l’anzianità di graduatoria, scavalcando coloro che da lungo tempo attendono l’alloggio ERP.

Con un altro emendamento proponiamo l’introduzione del Principio di Residenzialità nei criteri per le graduatorie di assegnazione degli alloggi. La norma riconosce ai cittadini che hanno i requisiti, un incremento del punteggio a coloro che vantano una lunga permanenza nel territorio, che oggettivamente, costituisce elemento di radicamento, di partecipazione alla vita economica e sociale e fattore di contribuzione alla spesa locale.>>

Così in un comunicato i consiglieri del gruppo regionale del Lazio di Fratelli d’Italia.