Candida Pittoritto: “Il Villaggio Emanuele è l’orgoglio d’Italia”

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo.  Onorata dell’ospitalità nell’essere stata inviata a visitare il “Villaggio Emanuele”, dichiara la Pittoritto ( presidente di Civiltà Italiana) Struttura dedicata alla cura delle persone affette da morbo di Alzheimer, che consente agli ospiti (a titolo gratuito) di vivere in condizioni di normalità, riproducendo tanti piccoli aspetti della vita quotidiana.

Il Villaggio è intitolato al suo fondatore il Prof. Emmanuele F.M. Emanuele, che si è prodigato per ricercare una soluzione innovativa per l’assistenza residenziale alle persone colpite da Alzheimer. Mette a disposizione degli ospiti residenti 14 case famiglia, ciascuna per sei persone, insieme ad una struttura semiresidenziale, destinata ad accogliere alcune  persone al giorno che arrivano al mattino e rimangono fino la sera. Le abitazioni sono complete degli arredi, una per ogni stile di vita previsto nel progetto: culturale, creativo, tradizionale-conservatore e urbano-sociale. Nel Villaggio sono attivi, inoltre, un centro semiresidenziale ed un centro servizi,quest’ultimo comprensivo di un salone di bellezza, di una sala per la riabilitazione, di una sala per la musica e di una sala per la terapia occupazionale, anch’essi completamente arredati e dotati delle relative attrezzature. La struttura, inserita nella vita sociale del quartiere, ospita anche un bar e un ristorante aperti al pubblico. C’è ancora tanto da fare per coloro che sono meno fortunati, il Villaggio Emanuele è  l’orgoglio dell’Italia.

Candida Pittoritto
Civiltà Italiana