Villa San Giovanni in Tuscia. Commemorazione del cinquantenario della morte di Padre Mauro dell’Immacolata

loading...

NewTuscia – VILLA SAN GIOVANNI IN TUSCIA – In ricorrenza del 50° anniversario della morte di Padre Mauro dell’Immacolata (Agostino Liberati), Chierico Passionista nato a Villa San Giovanni in Tuscia nel 1881 e morto a Roma nel 1969, il Comune di Villa San Giovanni in Tuscia e l’Associazione Scientifico-Culturale “Antiqua Tellus-Centro Studi Mons. Simone Medichini” hanno organizzato una cerimonia commemorativa e di pubblica benemerenza, che si svolgerà a Villa San Giovanni in Tuscia Domenica 1° Dicembre.

Padre Mauro fu Provinciale dei Passionisti per la Provincia Romano-Toscana, Procuratore dell’Ordine dei Passionisti in Vaticano, Postulatore delle cause di canonizzazione di San Gabriele dell’Addolorata e di Santa Gemma Galgani. Soprattutto si distinse nel lungo e impegnativo compito di Postulatore della causa di canonizzazione di Maria Goretti, che gli fu affidato nel 1935 e al quale si dedicò con abnegazione. La giovane fanciulla era stata aggredita il 5 luglio 1902 a Cascina Antica di Ferriere di Conca (Nettuno) da Alessandro Serenelli, che aveva respinto per difendere la sua purezza. Morì il 6 luglio nell’Ospedale Orsenigo di Nettuno, poco dopo aver perdonato il suo uccisore.

Fu canonizzata il 24 giugno 1950 da papa Pio XII. Padre Mauro scrisse alcuni libri nei quali raccontò la biografia di Maria Goretti,  mettendone bene in evidenza le virtù eroiche di resitenza al male e di bontà verso il suo assassino. In Villa San Giovanni in Tuscia Padre Mauro si distinse per il suo encomiabile impegno di promotore della costruzione dell’asilo infantile. Si spense in Roma nel giugno 1969, e alcuni anni fa le sue spoglie sono state traslate nella cripta del Santuario di Nostra Signora delle Grazie e di Santa Maria Goretti di Nettuno, accanto a quelle della Santa, come lui stesso aveva desiderato.

La commemorazione è stata promossa dall’Associazione “Antiqua Tellus-Centro Studi Mons. Simone Medichini”, che tra i suoi scopi statutari ha anche quello di riscoprire, valorizzare e tramandare la memoria di personaggi, i quali si sono distinti per le loro doti intellettuali, culturali e per le benemerite azioni compiute in vita. L’iniziativa ha trovato il sostegno del Comune di Villa San Giovanni in Tuscia, anch’esso interessato a promuovere il ricordo di illustri personaggi locali.

La commemorazione avrà inizio alle ore 10.00 con una Messa solenne che verrà celebrata nella chiesa di San Giovanni Battista. A seguire nella “Sala Blu” comunale avrà luogo una conferenza dal titolo “Un ricordo di Padre Mauro dell’Immacolata”, tra i cui relatori ci sarà, oltre alla sottoscritta, anche Angelo Capuzzi Vicepresidente dell’Associazione “Antiqua Tellus”, che ha raccolto materiale inedito su Padre Mauro. Alle ore 12.00 in Piazza Savoia si svolgerà la cerimonia di affissione di una targa commemorativa, sulla facciata dell’edificio che ospitò l’asilo fondato dal Passionista, e la mattinata si concluderà con un aperitivo che sarà offerto a tutti i partecipanti.

 

Micaela Merlino