NewTuscia – ACQUAPENDENTE – Sabato Virtus Acquapendente e Domenica Etruria calcio hanno ricordato la figura del portiere Mario Tysserand deceduto prematuramente da alcuni giorni.

“In un pomeriggio per noi sportivamente straordinario”, sottolinea il Presidente Virtus Bruno Bacchi, “che coincide con l’arrivo solitario in vetta al Campionato di Seconda Categoria, abbiamo voluto ricordare con un minuto di raccoglimento un personaggio legato al mondo calcistico alto viterbese. A cui ha regalato passione, entusiasmo e qualità in ruolo fondamentale soprattutto nelle categorie minori”. Nel prepartita Etruria calcio-Giada Maccarese Campionato Under  17 regionale spetta ad Antonello Mencio, genitore del numero 8 in campo, soffermarsi sulla vicenda. “A Grotte di Castro”, sottolinea, “siamo rimasti davvero sconcertati per la sua scomparsa. Resta vivo il messaggio che lascia a noi ed ai giovani: innamorarsi di questo sport, disciplina negli allenamenti e nelle partite, infinita passione. “ In ritardo per un contrattempo Ascenzio Contadini raggiunge la panchina in tempo per vedere la rete su punizione del figlio Tommaso. Tra una pausa e l’altra del match, si avvicina a noi per ricordare Mario. “Lui era all’inizio della carriere io alla fine”, sottolinea. “Sono rimasto subito impressionato dalla sua capacità di ascoltare e chiedere consigli. Esempio di estrema intelligenza”.