Milano, nasce ForestaMi: tre milioni di alberi entro il 2030

Kateryna Palazzetti

NewTuscia – MILANO – Nasce il fondo ForestaMi, ad annunciarlo nella giornata del 21 Novembre il Sindaco di Milano Giuseppe Sala durante il World Forum on Urban Forests – Milano Calling 2019″ alla Triennale di Milano alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.

“L’obiettivo – ha spiegato il Sindaco Sala – è piantare in tutta Milano e nell’area metropolitana un totale di 3 milioni di nuovi alberi entro il 2030. Per realizzare questo grande progetto di forestazione urbana serve la collaborazione di tutti: istituzioni, imprese, associazioni, cittadini. Il Fondo ForestaMI, che sarà operativo nelle prossime settimane, ci aiuterà a trasformare in verde le risorse raccolte, indirizzandole verso iniziative di valore e interesse ambientale”.

Entro l’inverno verranno piantati nei parchi, nelle piazze e nei cortili delle case popolari milanesi oltre 20.000 nuovi alberi con l’intento di raggiungere la quota 100 mila nuovi esemplari in tutta la Città Metropolitana nella prima fase del progetto ForestaMi, 400 mila entro il 2022,due milioni entro il 2026 fino a completare il percorso nel 2030.

L’entusiasmo per il progetto Sala lo manifestò anche con un post sulla piattaforma social Facebook lo scorso 12 luglio: “La battaglia per l’ambiente è una battaglia profondamente politica. Lo sostengo dalla mia candidatura a Sindaco di Milano. E oggi più che mai ne sono convinto. I giovani di tutto il mondo chiedono alle istituzioni e ai governi di affrontare questo tema con serietà e urgenza. Abbiamo il dovere di dare loro risposte efficaci. E ormai il problema è talmente evidente che tocca la sensibilità di tutti, non solo dei giovani. Ancora una volta, quindi, la nostra città si fa laboratorio di sperimentazione e modello, in grado di fare fronte comune con le più importanti e grandi città del mondo”.

Gli alberi, ovvero il progetto di forestazione urbana, è l’unico strumento con il quale ad oggi è possibile assorbire il CO2 prodotto nella metropoli impattando concretamente in senso positivo la qualità della vita dei residenti.