Celebrazione della Virgo Fidelis a Viterbo: emozioni e senso di partecipazione (Foto e video)

loading...

NewTuscia – VITERBO – Celebrazione dal profondo significato quella della Virgo Fidelis, che si è svolta ieri prima alla chiesa del Suffragio a Viterbo, con la celebrazione fatta dal vicario del vescovo di Viterbo Lino Fumagalli, don Luigi Fabbri. La festa per la patrona dell’Arma dei Carabinieri è stata introdotta nel 1949 da Papa PioXII per il 22 novembre per celebrare il servizio fedele e dedizioso dei Carabinieri nei confronti dei cittadini tutti i giorni dell’anno.

Alla chiesa del Suffragio c’erano tutte le autorità locali, che hanno reso omaggio alla celebrazione della Virgo Fidelis. Ovviamente in prima linea il comandante provinciale dei Carabinieri di Viterbo Andrea Antonazzo. Vicino a lui il sindaco di Viterbo Giovanni Arena al presidente della Provincia Pietro Nocchi, dal prefetto Giovanni Bruno al questore Massimo Macera. Presenti anche il senatore Umberto Fusco, l’assessore regionale Alessandra Troncarelli.

La celebrazione della santa messa è stato solo uno degli eventi legati alla Virgo Fidelis: al termine è stata inaugurata la sede dell’Associazione nazionale Arma dei Carabinieri di Viterbo in piazza Mario Fani, nei locali dati in concessione dalla Provincia, mentre al teatro Caffeina c’è stato il concerto della fanfara dei Carabinieri di Roma.

Nel suo intervento il vicario del vescovo don Fabbri ha messo al centro del suo discorso il lavoro dei Carabinieri che è al tempo stesso responsabile e fedele nel proprio servizio nei confronti dei cittadini. “Il vostro senso di responsabilità – ha detto don Fabbri – si rivolge ad una società che ha estremo bisogno di spirito umanitario e di condivisione”.

Momenti di forte emozione per una celebrazione con la chiesa del Suffragio piena in ogni ordine di posto. Stesse emozioni per l’inaugurazione della nuova dell’associazione Arma dei Carabinieri in piazza Fani, davanti la Provincia, dedicata alla memoria del maresciallo Pietro Cuzzoli morto nell’adempimento del proprio dovere dopo una rapina nel 1980 a Viterbo.

Quindi il concerto della Fanfara dei Carabinieri della scuola di Roma: eventi degni della patrona dei Carabinieri la Virgo Fidelis.