XV Stagione concertistica dell’Unitus, concerto di Ilaria Vanacore

loading...

NewTuscia – VITERBO – Sabato 23 novembre 2019 (Auditorium di S. Maria in Gradi, ore 18) per la XV Stagione concertistica pubblica dell’Università degli Studi della Tuscia-Viterbo si terrà ilconcerto di una musicista molto dotata, Ilaria Vanacore, pianista concertista a livello italiano ed europeo cantante; in questa circostanza però soltanto in veste di soprano.

Nel concerto all’Università della Tuscia proporrà un programma dedicato ad arie famosissime tratte da opere liriche e composizioni cameristiche di musicisti come Wolfgang Amadeus Mozart, Gioachino Rossini, Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti, Marc-Antoine Charpentier, Claude Debussy, Jules Massenet.

Ilaria Vanacore sarà accompagnata dai pianisti Asia Chanel Beniamino Gigli e Daniele Perri.

XV Stagione concertistica pubblica

Anno Accademico 2019-2020

Auditorium di S. Maria in Gradi

Via Sabotino, 20, 01100 Viterbo

Fondatore e Direttore artistico: Franco Carlo Ricci

Sabato, 23 novembre 2019, ore 18

Soprano

I l a r i a   V a n a c o r e

(Vincitrice del Concorso Internazionale “Gigli-Franci” 2019)

Pianisti: Asia Chanel Beniamina Gigli e Daniele Perri

Wolfgang A. Mozart

(Salisburgo, 1756-Vienna, 1791)

da Zaide, “Ruhe Sanft”

Abendempfindung am Laura

Gioacchino Rossini

(Pesaro, 1792-Passy, 1868)

da Semiramide, “Bel raggio Lusinghier”

Vincenzo Bellini

(Catania, 1801-Puteaux, 1835)

Vaga Luna

da La straniera, “Ciel pietoso.. Or sei pago, ciel tremendo”

Gaetano Donizetti

(Bergamo, 1797-Bergamo, 1848)

da Lucia di Lammermoor,

“Regnava nel silenzio”

Marc-Antoine Charpentier

(Parigi, 1634 circa-Parigi, 1704)

da Louise, “Depuis le jour”

Claude Debussy

(Saint-Germain-en-Laye, 1862-Parigi, 1918)

Beau Soir

Nuit d’Etoiles

Jules Massenet

(Saint-Étienne, 1842-Parigi, 1912)

da Manon, “Je marche sur tous les chemins”

Biglietti: intero 9 euro

(Ridotto 5 euro per Personale docente e non docente delle Università.

Studenti delle Università, dei Conservatori e delle Scuole secondarie)

La biglietteria è aperta dalle ore 16.

L’accesso è da Via Sabotino 20 (ampio parcheggio interno)

Info: Francesco Della Rosa. Tel. 0761.357.937; 348.793.1782. E-mail: delrosa@unitus.it

Ilaria Vanacore

Ilaria Vanacore, soprano, è nata Cagliari dove ha intrapreso a soli 5 anni lo studio della musica e del pianoforte, tenendo la sua prima esibizione in pubblico pochi anni più tardi, al Teatro Lirico di Cagliari. La sua attività musicale l’ha vista impegnata fino a poco tempo fa come pianista concertista a livello italiano ed europeo; ha debuttato giovanissima in qualità di solista al Teatro Lirico di Cagliari, accompagnata dall’Orchestra del Conservatorio diretta dal M° Sandro Sanna.

Tre anni fa, in seguito al fortunato incontro col soprano Elisabetta Scano, ha deciso di dedicarsi esclusivamente al canto lirico: laureata direttamente al Biennio Superiore di Specializzazione col massimo dei voti, lode e menzione d’onore, si è poi perfezionata con Mirella Freni all’Accademia del Teatro Comunale Luciano Pavarotti a Modena.

È stata vincitrice del concorso per giovani cantanti dell’Ente “Marialisa de Carolis” di Sassari e del Concorso Lirico Internazionale “Città di Ferrara” che le è valso il debutto, a maggio 2017, nel ruolo di Pamina in “Die Zauberflöte” di W.A. Mozart al Teatro Comunale di Ferrara (TeatroRagazzi); nel luglio 2017, a Cagliari, è stata Fanny ne “La Cambiale di Matrimonio” di G. Rossini. A ottobre 2018 è stata Elvira in “Italiana in Algeri” al Teatro Comunale di Sassari e nello stesso è stata Musetta ne “La Bohéme” di G. Puccini a dicembre 2018.

Nel Gennaio 2019 è risultata tra i vincitori del Concorso Internazionale “Gigli-Franci”, aggiudicandosi inoltre il premio per la miglior voce femminile.

Ha collaborato con L’Ensemble Spaziomusica per l’esecuzione della musica contemporanea e con il Bizzarria Ensemble per la musica barocca; continua inoltre il percorso della musica da camera vocale in duo con la pianista Irene Novi.

Per ciò che concerne la carriera pianistica, ha preso parte a masterclass e corsi di perfezionamento con docenti di fama internazionale quali Viviana Sofronitzky, Stanislav Pochekin, Pietro de Maria, Roberto Prosseda e Joaquin Achucarro, ed ha ha partecipato a numerose edizioni dell’Accademia Internazionale di Musica di Cagliari e all’Accademia Santa Cecilia di Portogruaro con i Maestri Patrick Zigmanowsky (Ecole Normale A.Cortot,Paris), Birgitta Wollenweber (Hochschule fur Musik Hans Eisler, Berlin) Claudio Martinez Mehner (Musikakademie Basel), Filippo Gamba (Musikakademie Basel) e Fabio Bidini (Hochschule fur Musik Hans Eisler, Berlin) con cui ha scelto di perfezionarsi.

Premiata in concorsi nazionali ed internazionali (“Premio Cafaro”, “G. Rospigliosi”, “L.Silesu”, “European Music Competition”) e vincitrice di numerose borse di studio risultata idonea per il Meisterkurse della prestigiosa Musikakademie di Basilea e per la Hochschule für Musik di Lipsia. Per anni ha svolto una intensa attività in ambito solistico e cameristico su tutto il territorio nazionale; a partire dal 2012 collabora stabilmente con il violinista Lucio Filippo Casti e il violoncellista Vladimiro Atzeni, membri dell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, con i quali ha costituito il Trio Tèchnè, ed in duo con il violinista Gianmaria Melis, primo violino di spalla dell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari; ha suonato in prestigiose sale come il Teatro Lirico di Cagliari, i Musei Vaticani, Palazzo Chigi Saracini, La reale Accademia di Spagna, la Sala  Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, Casa Menotti presso il Festival di Spoleto, L’Ara Pacis Augustae.  È diplomata, inoltre, nel Corso di Alto Perfezionamento in Musica da Camera all’Accademia di Santa Cecilia a Roma, nella classe del Maestro Carlo Fabiano.

L’8 marzo 2010, in occasione della festa della donna, l’Associazione “Ghigo Solinas”, col patrocinio dell’Assessorato alle politiche giovanili di Cagliari, le ha conferito un premio come personalità femminile emergente nel panorama artistico sardo.

Asia Chanel Beniamina Gigli

Studentessa presso il conservatorio di S.Cecilia di Roma dall’età di 11 anni, frequenta il 10 anno del corso di pianoforte ed è prossima alla laurea.

Si è esibita e si esibisce tuttora in diverse serate musicali e concerti pianistici, sia come solista che come pianista accompagnatrice. Insieme alla musica classica e al repertorio pianistico volto alla lirica, si dedica anche amatorialmente alla musica moderna. Con il suo duo “AlterEgo”, si esibisce in diversi eventi e serate romane, dedicandosi anche alla scrittura ed esecuzione di inediti e di cover moderne.

Dopo essersi diplomata con la votazione di 100/100 presso il liceo classico “Ennio Quirino Visconti”, attualmente frequenta il secondo anno di ingegneria gestionale presso l’università di Roma “La Sapienza”.

È doppiatrice dall’età di sette anni, e dà tutt’ora la voce a personaggi di diversi film e serie tv.

Ha lavorato inoltre come hostess presso i concorsi dedicati al bisnonno ‪Beniamino Gigli, presso serate di Gala e inaugurazioni di eventi.

Si è esibita in diversi concorsi di beneficienza e ha partecipato a molte iniziative di volontariato, lavorando ad esempio con “Manitese” presso le librerie “La Feltrinelli” di Roma.

Daniele Perri

Nato il 21 marzo 1996, inizia i suoi studi musicali nella scuola corale A.P.C.T. all’età di 4 anni. Si diploma in Pianoforte presso il Conservatorio di Santa Cecilia sotto la guida del M° Proietti con il massimo dei voti e lode.Attualmente frequenta l’ultimo anno del Biennio Specialistico in Pianoforte.

Riceve vari premi in concorsi pianistici sia come solista che in duo, fra cui il 2° premio al concorso internazionale “Concentus in musica”. Vince inoltre il premio “Quarta ballata” per l’interpretazione dell’omonimo pezzo di Frédéric Chopin.

All’attività concertistica in qualità di pianista solista, tra cui presso l’Ambasciata Ungherese, il Palazzo Ducale di Atina (FR) e la Scuola Superiore del Ministero degli Interni, con l’orchestra, con l’esecuzione del Concerto per pianoforte n. 2 di Paisiello nel 200° anniversario della sua morte, e in formazioni cameristiche, alterna quella di organista, rivestendo in particolare il ruolo di organista dell’associazione “Centro Oratori Romani”, e di direttore di coro, collaborando anche con il coro “Città di Roma”. Dirige da tre anni il coro di voci bianche “Pueri Cantores di Torrespaccata”, formato da bambini e ragazzi dagli 8 ai 15 anni.