Tarquinia ha accolto Ana Vitelaru

loading...

NewTuscia -TARQUINIA – “È stato un vero piacere poter accogliere Ana Vitelaru nella nostra città”. Il vice sindaco di Tarquinia Luigi Serafini, ha salutato, nel palazzo comunale, la campionessa della nazionale italiana di paraciclismo, Obiettivo 3 di Alex Zanardi e testimonial dell’associazione SuperAbile Viterbo.

Accompagnato dagli  assessori Martina Tosoni (Sport) e Ada Iacobini, (Politiche sociali), dai consiglieri comunali Borzacchi e Costa e da una delegazione dell’associazione composta da Gianni Legni Tiziano Monti e Alfredo Boldorini, ha tessuto le lodi di questa “ragazza che oltre ad essere una campionessa dello sport italiano – che sicuramente rappresenterà il nostro paese alle paraolimpiadi di Tokyo del prossimo anno – è un grande esempio per noi tutti. Una ragazza che nonostante la sorte l’abbia costretta a 17 anni a cominciare a vivere senza le proprie gambe, è riuscita a “rialzarsi” e ad emergere nella società e nello sport”.

“Avevo avuto il piacere di conoscere Ana lo scorso settembre ad Assisi – ricorda il vice sindaco di Tarquinia -, in occasione dell’ultima tappa del giro d’Italia di handbike, alla quale aveva partecipato anche il “nostro” Tiziano Monti. Un sorriso contagioso il suo come quello di Tiziano e di Gianni Legni che l’hanno accompagnata nel suo tour tarquiniese. Grazie all’associazione SuperAbile Viterbo per la bella iniziativa”.

“Siamo noi che ringraziamo gli amministratori del Comune di Tarquinia – commenta Alfredo Boldorini, presidente dell’associazione SuperAbile Viterbo – per la splendida accoglienza. Complice il suo arrivo in città per il week end di Sport No Limits, abbiamo apprezzato molto che Ana Vitelaru sia stata ricevuta nel palazzo comunale, segno di vicinanza e condivisione di intenti”.