Orvieto, uccide la moglie e la figlia e poi si suicida

NewTuscia – ORVIETO – Duplice omicidio e suicidio a Orvieto. La tragedia si è consumata durante la giornata di mercoledì 24 novembre a Orvieto.

C. C, dipendente civile dell’aeronautica militare e cavaliere della Repubblica, ha freddato con un colpo di arma da fuoco la moglie e la figlia, per poi togliersi la vita. Un gesto imprevedibile, dichiarano i carabinieri che stanno conducendo le indagini.

A lanciare l’allarma il fratello dell’uomo, che non lo sentiva da ore e si è rivolto ai carabinieri. Sfondata la porta, purtroppo non c’era più niente da fare: la moglie è stata uccisa in bagno, mentre la figlia di 30 anni è stata sorpresa dal colpo di fucile mentre si trovava di fronte alla tv, in cucina.

L’arma utilizzata per l’omicidio/suicidio è un fucile che l’uomo deteneva regolarmente e usava per andare a caccia. Non è stata disposta l’autopsia sui corpi: un esame esterno sarebbe sufficiente per determinare la causa della morte.