I Soriano Virus ancora vincenti

loading...

VIRTUS BASTIA – SORIANO VIRUS   52-71

NewTuscia – SORIANO – Non si ferma la squadra dei Cimini guidata da coach Brunetti, dopo la prima beneaugurante vittoria casalinga contro Orvieto, era ora la volta di misurarsi contro una squadra, Bastia Umbra,  che, almeno sulla carta, si era presentata ai nastri di partenza di questo campionato di promozione umbra tra le favorite per la vittoria finale e quindi per la promozione in serie D.

Nel palazzetto di viale Giontella la partita parte vivace e combattuta, i Virus sembrano voler fare gara di testa guadagnando subito un’incollatura di vantaggio grazie ad un pacchetto di lunghi (Giachini, Milani, Balestro) da fare invidia anche a squadre di categoria superiore. Ma i padroni di casa non si lasciano spaventare dalle prime difficoltà e prima del primo suono della sirena hanno già ripreso saldamente in mano il ritmo della partita per un eloquente 20-14.

La sfida è appena cominciata e già sembra aver trovato un padrone. Ma come siamo stati abituati fin troppe volte, nell’assistere increduli al meraviglioso spettacolo spesso offerto da questo sport, anche questa volta , il destino di una partita sembra ribellarsi, rivoltarsi al suo padrone e danzare su quel che ne resta. Alla ripresa del gioco inizia un’altra partita che durerà 20 minuti, a cavallo dell’intervallo lungo, tra la seconda e la terza frazione, la compagine laziale sfoggia infatti un altro piglio che porta inevitabilmente ad innalzare l’intensità difensiva e in ultima analisi la qualità del gioco. Baliva sforna assist a ripetizione, Rossi ritrova la mira dei giorni migliori, Giachini arpiona ogni palla e la tramuta in oro, Damiani lotta come sempre e spesso trova anche il fondo della retina, il giovane Trotto lotta e sgomita mostrando quanto la dirigenza abbia fatto bene a puntare su di lui in estate. Porrone, autore di un fondamentale filotto di canestri e Pettirossi, decisivo sotto entrambi i tabelloni, non fanno altro che innalzare il livello di una prestazione che quasi annichilisce gli avversari. Il parziale di questi venti minuti giocati a mille dai laziali recita 16 a 43, per il 36-57 totale prima dell’ultimo riposo. L’ultimo quarto è accademia, le rotazioni dei quintetti si allungano e sembra quasi che si tratti di un’amichevole, fino al 52-71 finale.

“Merito di questi Soriano Virus, se siamo riusciti a far sembrare facile anche questa vittoria. Sulla carta sarebbe dovuta essere una delle trasferte più difficili della stagione, ma più che in altri sport nel basket è la testa a fare tutta la differenza e noi siamo arrivati a Bastia Umbria carichi e concentrati e, a parte qualche minuto iniziale, abbiamo dimostrato che meritiamo il primo posto in classifica, anche se adesso è ancora presto per parlare di queste cose…”. Ancora presto… dice il capitano Riccardo Damiani. Chi vi scrive crede invece che sia proprio questo il momento giusto per dimostrare le ambizioni dei laziali nel girone umbro, e lo crede a ragion veduta: domenica prossima, 3 novembre, alle ore 17.00, presso il palazzetto comunale di via Ernesto Monaci, arriveranno i campioni in carica, quei Leoni Altotevere che pochi mesi fa alzavano la coppa assegnata ai vincitori del campionato. Quale migliore occasione per dimostrare a tutti che anche questi Virus possono ambire ad alzare quella coppa? Forse è davvero presto per dirlo ma sicuramente domenica sera avremo qualche certezza in più sul dove potranno arrivare i nuovi Soriano Virus.

PARZIALI:  20-14,  6-15,  10-28,  16-14

Virtus Bastia: Capezzali 2, Momi 8, Scarponi 2, Caracciolo 3, Rossi M 2, Battaglia 4, Rossi S 3, Aisa 5, Bonacci 11, Melone 4, Fondacci 4, Massetti 4. Coach: BARILE N

Soriano Virus: Catalani, Damiani 9, Rossi 12, Giachini 15, Baliva 7, Cima 1, Milani 7, Porrone 7, Pettirossi 7, Balestro, Trotto 6. Coach: BRUNETTI C