Piccoli comuni, “Bene Gualtieri su maggiori indennità a sindaci, in parlamento mia Pdl”

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo.
“Considero positiva l’apertura del Ministro dell’Economia Gualtieri su una maggiore indennità ai Sindaci dei Piccoli Comuni e sono convinto che in Parlamento ci sia un’ampia maggioranza disponibile a votare una legge per la dignità degli amministratori locali”.

Lo dichiara Claudio Mancini, Deputato del Partito Democratico e membro delle Commissioni Bilancio e Finanze alla Camera.

“Nei mesi scorsi infatti – continua Mancini – ho presentato alla Camera, come primo firmatario, una proposta di legge per il riconoscimento di un’indennità di funzione minima di millecinquecento euro netti mensili a tutti i Sindaci d’Italia.

E’ una misura dall’impatto finanziario bassissimo, per cui non servono risorse aggiuntive, ma allo stesso tempo di grande rilevanza politica. Troppo spesso, infatti, gli amministratori dei Piccoli Comuni che si trovano di fronte a grandi responsabilità e ai rischi legati al loro incarico, hanno uno stipendio troppo basso.

Questa indennità, oggi, viene calcolata attraverso il criterio della popolazione dei comuni amministrati, ma, se da un lato le responsabilità crescono all’aumentare del numero di abitanti di un determinato comune, dall’altro lato ci sono alcuni oneri che ciascun sindaco si assume a prescindere dal numero della popolazione del comune amministrato.

Per questo – conclude Mancini – mi auguro che la proposta di legge, sottoscritta per altro da ALI, l’Associazione delle Autonomie Locali Italiane, venga al più presto calendarizzata e discussa in Parlamento”.