Padri Giuseppini di Viterbo: “Facciamo voto di povertá, castitá e obbedienza”

NewTuscia – VITERBO – Sabato 26 ottobre 2019, presso l’Istituto San Pietro dei Padri Giuseppini del Murialdo, a Viterbo, quattro giovani hanno fatto la loro professione perpetua.

Ecco i loro nomi: Desmond Lebby della Sierra Leone, Ediglé Coutinho d el Brasile, Jose Marydasan dell’India e Julio Hernandez della Colombia.

Essi appartengono alla Congregazione dei Giuseppini del Murialdo che, a Viterbo, sono presenti all’Istituto Teologico di San Pietro, alla Parrocchia del Murialdo e alla Parrocchia delle Farine.

Proprio il 26 ottobre é l’anniversario della nascita del loro fondatore, San Leonardo Murialdo, nato a Torino, nel 1828, e proclamato Santo da Papa San Paolo VI, nel 1970.

I quattro hanno promesso di continuare lo stile di vita del fondatore, per il resto della loro esistenza, ovunque essi saranno inviati dal Superiore Generale P. Tullio Locatelli che ha presieduto alla professione.

A loro i nostri migliori auguri.

I Padri Giuseppini di Viterbo

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21